×

Riqualificazione piazza Freud, Granelli: “Altro tassello per Milano”

Condividi su Facebook

Piazza Freud diventerà un'area pedonale con ampi spazi verdi grazie alla riqualificazione che la collegherà a piazza Aulenti.

Il nuovo volto di piazza Freud: lo spazio davanti alla stazione Garibaldi di Milano sarà soggetta a una riqualificazione. L’amministrazione comunale aveva già dato l’ok, ma gli ultimi miglioramenti hanno inserito più spazi verdi, specchi d’acqua e zone pedonali che creeranno un collegamento a pazza Aulenti.

Piazza Freud Milano, il progetto di riqualificazione

Il Comune di Milano ha lavorato insieme a Rfi – Rete ferroviaria italiana, gruppo FS -, proprietaria della piazza e responsabile dell’intervento. I lavori avranno il fine di creare un parco dove ora c’è il parcheggio poco utilizzato. In più si aggiungeranno aiuole alberate, nuove piste ciclabili, specchi d’acqua e il miglioramento della lieve scarpata tra viale Sturzo e la piazza stessa. Saranno aggiunte diverse postazioni per i servizi di sharing e il carico/scarico merci.

Non si esclude possano sorgere delle attività commerciali. Per i lavori che cominceranno nel primo semestre del 2021 si prevede un costo di due milioni di euro.

Il volto di piazza Freud, porta d’accesso a una delle principali stazioni ferroviaria della città, cambierà radicalmente – ha raccontato l’assessore all’urbanistica e verde Pierfrancesco Maran -. Insieme a Rfi abbiamo voluto rendere il progetto più ambizioso. Coerente con gli indirizzi del Piano di Governo del Territorio che prevedono la rigenerazione dello spazio pubblico, l’incremento del verde e la valorizzazione degli hub di mobilità”.

Alle considerazioni si è aggiunto l’assessore alla mobilità Marco Granelli: “La sistemazione di piazza Freud è un ulteriore tassello della riqualificazione di quest’ampia area della città compresa tra Garibaldi, Porta Nuova e Isola. Il ripensamento degli spazi per favorire la mobilità sostenibile ha avuto e continuerà ad avere un ruolo fondamentale“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche