×

Saigon Milano chiude, il proprietario: “Non avevo sbagliato niente”

Condividi su Facebook

Il proprietario del Saigon è costretto a chiudere per sempre i battenti: "Riapriremo quando Milano tornerà a essere Milano".

Il Coronavirus continua a mietere vittime e, dopo il caffè letterario, chiude anche il Saigon di via Archimede a Milano – zona Monforte – . L’imprenditore Luca Guelfi ha dato la triste notizia sulla sue pagine social: “Difficilmente sbaglio un investimento di un ristorante“.

Chiude il Saigon di Milano

Aprire 24 ristoranti in 26 anni di carriera è stato un percorso meraviglioso“. Racconta l’imprenditore Luca Guelfi, costretto con il suo gruppo a chiudere uno dei suoi locali preferiti.

Tanti successi. Ma anche fallimenti. Da quei fallimenti, da quelle esperienze negative, mi sono arricchito di saggezza ancora di più che dai successi – continua Guelfi -. Questa mattina, dopo una lunga e sofferta riunione, il mio gruppo ha deciso di chiudere per sempre il locale che amo di più. Per la prima volta nella mia vita, devo gettare la spugna non per colpe mie. Non avevo sbagliato niente. Il ristorante più bello di Milano, almeno, così dicono in tanti.

Si mangiava da Dio, l’atmosfera elegante ma non respingente, i profumi, le candele.. la musica“. Una decisione sofferta ma necessaria per andare avanti. Purtroppo la crisi economica post-Covid non ha lasciato scampo a uno dei pilastri della ristorazione milanese.

Era la mia cucina preferita. Abbiamo chiuso per un doloroso ridimensionamento del gruppo. È il locale fra tutti, che in una situazione cosi difficile, non sarebbe riuscito ad andare avanti. Milano non è più Milano.

E probabilmente prima di rivederla come era, passerà un po’ di tempo. Troppo per riuscire a stare in piedi. Sto facendo di tutto per collocare i collaboratori in altre strutture. E ci sto riuscendo“. Così, come è stato per i diversi negozi di H&M, molto personale è rimasto a casa. Luca però si sta impegnando per trovare un nuovo posto a ogni componente della sua grande famiglia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche