×

Walden, il caffè letterario di Milano chiude per colpa del Covid

Condividi su Facebook

Chiude il Walden di Milano per colpa delle limitazioni dovute al Coronavirus: "Il Covid uccide attività come la nostra".

Il Walden di Milano è uno dei caffè letterari più famosi in Italia, ma ora chiude. La triste decisione è stata presa dai fondatori che, dopo aver abbassato le saracinesche durante il lockdown, hanno capito di non poter andare avanti rispettando le norme necessarie per evitare il contagio.

Chiude il Walden di Milano: forse un arrivederci

Molti locali in città si stanno organizzando per riaprire dopo i mesi di blocco. C’è chi ha già cominciato con gli ordini d’asporto, chi sta installando pannelli di plexiglas e chi, invece, ha deciso di non riaprire affatto. Questo è il destino che attende il Walden, il caffè letterario di Milano. Il filosofo Leonardo Caffo insieme ai tuoi tre soci, aveva deciso di dare vita al proprio sogno in via Vetere 14.

Così gustando uno dei migliori brunch di Milano si poteva assistere a vari eventi culturali. La convivialità era proprio il pilastro su cui si basava la filosofia del Walden. Proprio da qui arriva la scelta: “Non riapriremo la saracinesca“, scrivono su Facebook.

Abbiamo lavorato su ecologia, cibo alternativo, socialità, convivialità, eventi. Ora tutto ciò è impossibile, e per un po’ non possiamo garantire niente di ciò che Walden Milano ha rappresentato. è un addio? Forse un arrivederci. Grazie per questi magnifici anni insieme ma il Covid non trasforma le attività basate sullo stare insieme, le uccide: non siamo semplici venditori di oggetti, ma creatori di relazioni che speriamo, un giorno, potremo ricominciare a vivere insieme”.

Ci troviamo di fronte a un’altra vittima del virus che, come lo storico Mariposa, lascerà un vuoto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche