×

Beppe Sala ironizza sul viaggio a Mosca di Salvini: “Se ci sta almeno un anno, lo porto in spalla io”

Il sindaco di Milano liquida il viaggio del leader leghista con una battuta. Attualmente, l'iniziativa sembra bloccata

Sala: "Salvini a Mosca? Se ci sta almeno un anno, lo porto in spalla io"

A margine dell’assemblea generale di Assolombarda di martedì 31 maggio, il sindaco di Milano Beppe Sala risponde ai cronisti sul presunto viaggio di Matteo Salvini a Mosca.

Beppe Sala su Salvini: “Dipende da quanto ci rimane”

“Ha ragione Giannelli, dipende da quanto ci rimane: se ci sta almeno un anno lo porto in spalla io”, ha affermato il primo cittadino.

Il viaggio del segretario del Carroccio a Mosca sta diventando una rappresentazione del teatro dell’assurdo, nonché lontano dal divenire realtà.

Beppe Sala su Salvini. Giorgetti: “Questioni di portata mondiale”

Nel frattempo, dalla Lega si è alzato un coro di critiche: diversi esponenti del partito hanno contestato l’iniziativa in solitaria di Salvini. Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico, ha sottolineato: “Sono delle proposte suggestive, però bisogna muoversi di concerto col governo.

Sono questioni di portata mondiale, quindi ciascuno deve dare il suo contributo, ma all’interno di percorsi che sono molto molto complicati”.

Beppe Sala su Salvini: le elezioni 2023

In merito alle prossime elezioni regionali in Lombardia, Sala ha precisato: Credo che Fontana si ricandiderà. Dopodiché sta a noi trovare un candidato credibile”. Sul tema, lo scorso weekend, c’era stato uno scambio di battute tra Salvini, che aveva indicato il governatore uscente come candidato del centro-destra, e Fontana, il quale non ha ancora ufficializzato la sua ricandidatura, e che aveva detto Valuterò.

Mi sono reso disponibile a discuterne“.

LEGGI ANCHE: Politica, Matteo Renzi: “Il sindaco Sala dovrebbe diventare un leader nazionale”

Leggi anche

Contents.media