×

Bernardo su Area B e C: la risposta di Sala

Condividi su Facebook

Al primo posto la salute dei milanesi.

Ztl Milano

L’attuale sindaco di Milano Beppe Sala risponde all’avversario Luca Bernardo in merito al tema dell’Area B-C.

Area B-C: parla Sala

Il sindaco Sala annuncia “Non replico a Bernardo, ma dico con nettezza che noi andremo avanti sull’area B e sull’area C, se vinceremo, perché crediamo che sia per il bene dei milanesi e il contributo di Milano a un problema drammatico di climate change”.

Area B-C: la salute dei milanesi è prioritaria

A margine della firma del protocollo in Prefettura sulla movida milanese, Sala aggiunge “Per me la salute e quello che respirano i milanesi sono prioritari e credo che tutti noi ogni giorni vediamo i disastri che nascono dai problemi che nel mondo si generano per il cambiamento climatico che a sua volta nasce dall’inquinamento. Milano se ne fa anche carico nel suo piccolo oppure se nel suo piccolo dice che sono problemi altrove, prima o poi arrivano anche dalle nostre parti.

Credo che una città saggia come Milano debba farsi carico per la sua piccola parte di questo problema”.

Area B-C: la promessa di Bernardo

Luca Bernardo, candidato del centrodestra ha promesso “Qualora gli elettori mi scegliessero l’Area B sicuramente non ci sarà più”. Proponendo inoltre, un taglio degli orari dell’Area C “bisogna immaginare e pensare un periodo più corto, quindi magari dalle 7.30 alle 14.30”

Sono quindi queste le promesse agli elettori per questa campagna elettorale da parte dei due sfidanti.

LEGGI ANCHE: Comunali Milano, la chiamata tra Sala e Bernardo: confronti a settembre

Leggi anche

Contents.media