×

Taglio della tassa sui rifiuti 2021: l’iniziativa contro la crisi

Condividi su Facebook

Il bilancio di Palazzo Marino e i fondi del governo hanno permesso il taglio della Tari.

Tassa rifiuti 2021

Tagli della tassa sui rifiuti (Tari) per il 2021 rivolto alle imprese e alle famiglie colpite dalla crisi.

Tassa rifiuti: le parole di Roberto Tasca

Roberto Tasca -assessore al bilancio- dichiara “C’è stato un contributo importante da parte del governo per sostenere gli sgravi, ma l’operazione, di rilevante peso finanziario, è stata possibile soprattutto grazie alla solidità dei bilanci di Palazzo Marino, che pur nelle difficoltà del momento, ha consentito di intervenire a sostegno di imprese e famiglie“.

Il 50% del taglio è previsto per le utenze domestiche di alcune categorie di famiglie, mentre alle imprese costrette a chiudere -a causa dei provvedimenti governativi degli scorsi mesi- sarà concesso uno sgravio del 100% sulla parte variabile della tariffa.

Tassa rifiuti: la spesa prevista

Il costo complessivo del servizio, secondo il Piano Economico Finanziario Tari 2021, è pari a 297,3 milioni di euro. Al seguente importo, bisogna sommare il recupero dei costi Covid-19 del 2020, ovvero 11,8 milioni di euro, arrivando così ad un totale di 309 milioni di euro.

Le agevolazioni per imprese e famiglie costano 41,1 milioni di euro.

Il Governo finanzierà 24 milioni di euro a fronte dei 36 per la copertura delle agevolazioni delle imprese. Per quanto riguarda la spesa per le famiglie sono 5 i milioni di euro ed è prevista la riduzione del 50% della parte variabile della tariffa. Tra le agevolazioni, restano in vigore quelle previste per il recupero alimentare per un importo di 5,5 milioni di euro.

Tassa rifiuti: a chi è dedicata

Chi potrà chiedere il taglio della tassa? I nuclei familiari composti da 4 o più componenti che coprono una superficie pari o inferiore a 120 metri quadrati di un’abitazione. Anche i nuclei familiari composti da 3 componenti -un adulto e due minorenni- o 2 componenti -un adulto e un minorenne- potranno usufruire della misura, purché abitino in un alloggio di superficie pari o inferiore a 80 metri quadrati.

Agevolate anche le famiglie composte da 2 componenti di cui almeno uno ultrasettantacinquenne e i nuclei composti da un solo componente ultrasettantacinquenne.

LEGGI ANCHE: Tari e tasse comunali: comune di Milano prevede il rinvio del pagamento

Leggi anche

Contents.media