×

Oscar di Montigny rinuncia alla candidatura sindaco del centrodestra

Condividi su Facebook

Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia ripartono da zero per la scelta del candidato.

Rinuncia candidatura Oscar di Montigny

Il manager di Mediolanum, Oscar di Montigny annuncia che non accetterà la candidatura a sindaco di Milano.

Rinuncia Oscar di Montigny: il centrodestra nuovamente senza candidato

Forza Italia e Fratelli d’Italia non si erano ancora espressi apertamente in merito alla candidatura di Di Montigny: un fattore di massima importanza che ha portato il manager a fare un passo indietro, dato che l’incontro con i partiti non è mai avvenuto.

Rinuncia Oscar di Montigny: l’intervento di Matteo Salvini

Dopo la rinuncia del manager, Salvini chiarisce “Entro la settimana ci sarà non solo il sindaco, ma la squadra per Milano. Ringrazio Oscar: le sue idee e la sua esperienza saranno utili per costruire insieme la Milano del futuro“.

Ora il centrodestra ha due possibilità: puntare tutto su Annarosa Racca e Maurizio Lupi, oppure cercare un nuovo candidato politico o civico.

Rinuncia Oscar di Montigny: il post su Facebook

In un post su Facebook, Di Montigny afferma “Credo che Milano abbia bisogno di un progetto di lungo periodo che la proietti nel futuro – al 2030 e oltre – e al contempo meriti soluzioni immediate a breve. Sono onorato dell’occasione che mi è stata concessa di valutare questa opportunità per la mia vita, e ringrazio chi mi ha proposto e chi mi ha sostenuto in questo periodo, chi mi ha inviato messaggi di stima e anche chi mi ha contrastato, perché sono profondamente convinto che nel confronto ci sia sempre la chiave per andare avanti, crescere, innovare.

Resto infine convinto che l’epoca delle supremazie ideologiche sia finita da tempo, eccetto che nelle menti di qualcuno; così come non mi riconosco in un sistema che forzi la divisone tra destra e sinistra“.

LEGGI ANCHE: Lupi, il centrodestra frena sulla candidatura: si punta ad un civico

Leggi anche

Contents.media