×

Lupi, il centrodestra frena sulla candidatura: si punta ad un civico

La Lega manifesta la volontà di un candidato civico e frena sulla possibilità di Lupi.

Lupi centrista
Lupi centrista

Una cosa è certa: Maurizio Lupi -consigliere e assessore comunale nonché deputato e leader della formazione centrista Noi con l’Italia- non farà parte dell’elenco dei nomi dei candidati sindaci di Milano. Stefano Bolognini -commissario della Lega nella città di Milano e assessore regionale- dichiara che il futuro candidato dovrà essere un esponente della società civile.

Elezioni amministrative centrodestra: la freddezza della Lega

In seguito alla scelta di Enrico Michetti -avvocato, conduttore radiofonico e docente- benvoluto da Fratelli d’Italia come candidato sindaco di Roma; circolava la voce che dopo aver scelto una figura civica per la nostra capitale, la possibilità di un politico per il capoluogo lombardo fosse plausibile. Tuttavia, la Lega è sempre stata sfavorevole all’elezione di Lupi come candidato.

Elezioni amministrative centrodestra: le parole di Bolognini

Bolognini dichiara “Milano è la città in cui la società civile si esprime di più ed è più rappresentativa. La Lega preferisce un civico, nonostante Lupi sia un grande politico e farà parte di quella squadra di politici che daranno una mano all’amministrazione” ammesso che il centrodestra vinca le elezioni comunali.

Elezioni amministrative centrodestra: i nomi “civici”

Tra i “civici” troviamo i seguenti nomi: Oscar di Montigny, manager di Mediolanum, e Gian Vincenzo Zuccotti, preside di Medicina in Statale.

Bolognini conclude In un momento in cui la gente si è allontanata dalla politica, serve riavvicinarla, anche attraverso persone esterne alla politica ma complementari, che la arricchiscano”.

LEGGI ANCHE: Il centrodestra non ha ancora trovato il candidato sindaco di Milano

Leggi anche

Contents.media