×

Volt appoggia la ricandidatura di Beppe Sala: più ampia la coalizione

Condividi su Facebook

Beppe Sala aumenta la lista dei partiti che sostengono la sua ricandidatura. Ora c'è anche il sostegno di Volt.

beppe sala volt
beppe sala volt

Beppe Sala riceve l’appoggio anche del movimento Volt. Si estende così la coalizione che sosterrà la sua ricandidatura alle comunali, posticipate ad ottobre 2021.

Volt sosterrà la candidatura di Beppe Sala

Il movimento Volt sosterrà la ricandidatura di Beppe Sala.

Incontro ufficiale e annunciazione della nuova alleanza sabato 10 aprile. Beppe Sala si è incontrato alla Stazione ferroviaria di San Cristoforo con Gabriele Pravettoni Farinelli e Camilla Villano i due giovani capolista del Partito Europeo di Volt a Milano. Con questa alleanza Beppe Sala non solo amplia la sua colazione ma la rende sempre più all’avanguardia, riuscendo a raggiungere l’obiettivo che si è sempre posto sin dal principio della sua ricandidatura: puntare sui giovani senza mai perdere di vista l’Europa e l’ambiente.

Volt in tal senso sembra essere il partner politico ideale. Un movimento nato solo nel 2019, sostenuto prevalentemente da under 30 che credono fermamente in una riforma dell’Ue, affinché diventi un’unione federale basata sulla fine delle discriminazioni, su città più sostenibili ed inclusive.

Portiamo l’Europa alle prossime elezioni di Milano! Il viaggio che ha condotto Volt nelle istituzioni di mezza Europa fa tappa nella nostra città. Parteciperanno alle elezioni amministrative 2021 con la loro lista a sostegno della mia campagna.

Il loro contributo? Spingeranno per tornare a pensare al futuro, ricucire lo strappo generazionale, realizzare una Milano inclusiva e sostenibile. ” annuncia soddisfatto Beppe Sala.

La mia avventura per per ridare a Milano quel che lei mi ha dato, si arricchisce di un compagno di viaggio d’eccezione: il Sindaco Beppe Sala. Insieme Milano crescerà diventando sempre più vivibile, giovane, europea, bella, green, inclusiva e sarà un modello internazionale di città, fino a diventare la candidata ideale ad essere la Capitale degli Stati Uniti d’Europa!” commenta Gabriele Pravettoni Farinelli.

Leggi anche

Contents.media