×

Covid, polemica per la foto della vicesindaca Scavuzzo a cena da amici

Condividi su Facebook

Con Milano in zona rossa è polemica per una fotografia della vicesindaca Anna Scavuzzo ritratta mentre si trova a cena a casa di amici.

Mentre Milano e l’intera Regione Lombardia si trovano in zona rossa non mancano le polemiche su presunte violazioni delle norme anti Covid da parte degli esponenti politici locali. La più recente è sicuramente quella che vede protagonista la vicesindaca del capoluogo lombardo Anna Scavuzzo, che sul proprio profilo Instagram aveva pubblicato una foto dove la si poteva vedere a cena a casa di amici.

L’immagine ha immediatamente scatenato un polverone mediatico, come ha riportato in esclusiva Affaritaliani Milano, costringendo Scavuzzo a rimuovere in poco tempo la foto dal proprio profilo.

Milano, polemica su foto della vicesindaca Scavuzzo

Nell’immagine non è possibile vedere molto i realtà. La vicesindaca non porta la mascherina, ma i commensali seduti al tavolo parrebbero comunque trovarsi a debita distanza l’uno dall’altro. C’è da dire inoltre che non è nemmeno chiaro se la foto sia stata scattata nello stesso giorno in cui è stata pubblicata sui social, ma già il fatto di averla prontamente rimossa dal profilo ha contribuito a scatenare sospetti da parte degli utenti.

Sulla questione è intervenuto il consigliere comunale di Forza Italia Alessandro De Chirico, che ha chiesto al sindaco Beppe Sala di rimuoverla immediatamente dall’incarico: “Chissà cosa penseranno tutti i milanesi che da un anno si attengono scrupolosamente alle imposizioni che limitano le libertà individuali nel vedere la foto, poi rimossa, della vicesindaco con delega alla Sicurezza seduta sorridente intorno a un tavolo imbandito a festa? Da quando viviamo questo maledetto periodo associato alla pandemia, mi sono domandato più di una volta se il Comune stesse mettendo in campo le misure adatte per eseguire controlli e garantire il distanziamento sociale”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media