×

Comunali 2021, Rasia non convince Forza Italia: il totonomi

Condividi su Facebook

Per le Comunali 2021 di Milano Rasia Dal Polo non convince Berlusconi e Forza Italia: il totonomi dei possibili sfidanti di Beppe Sala

Milano, Comunali 2021: Rasia Dal Polo non convince Forza Italia
Milano, Comunali 2021: Rasia Dal Polo non convince Forza Italia

A pochi mesi dalle elezioni comunali 2021, la coalizione di centro-destra è ancora in cerca del candidato perfetto per sfidare l’attuale sindaco Beppe Sala: Roberto Rasia Dal Polo, indicato da Matteo Salvini, non convince Forza Italia e Berlusconi. Il totonomi è ancora aperto, con diverse proposte che giungono dalle diverse forze di coalizione.

Nel centrodestra, la partita di Milano s’inserisce in uno scenario più ampio che coinvolge tutte le grandi città al voto. Un gioco a incastri in cui al momento l’unico punto certo è l’accordo sulla scelta di profili della società civile.

Comunali 2021, Rasia non convince Forza Italia

Sul profilo di Roberto Rasia Dal Polo, comunicatore del Gruppo Pellegrini, ci sono molte perplessità sia da parte di Forza Italia che da parte di alcuni esponenti della Lega.

Per le Comunali, Rasia non convince Forza Italia, e Berlusconi al momento vorrebbe Maurizio Lupi come sfidante di Sala nella corsa a Palazzo Marino. Stando alle indiscrezioni, il diretto interessato avrebbe dato la sua disponibilità, a patto di ottenere prima l’appoggio dell’intera coalizione. La scelta di un voto politico rischia però di allungare ulteriormente i tempi e di minare gli equilibri all’interno della coalizione.

Tra gli altri nomi in lizza per le Comunali di Milano del 2021, spiccano il manager Simone Crolla, consigliere della Camera di Commercio italoamericana con un posto al board della Veneranda Fabbrica del Duomo, l’avvocato Luigi Santa Maria, «managing partner» di un grande studio legale, sondato ancora di recente dagli azzurri, e il professore di Finanza dell’università Bocconi Maurizio Dallocchio.

Leggi anche

Contents.media