×

Comunali Milano 2021, dopo il rimpasto Rasia Dal Polo non molla

Condividi su Facebook

Milano si avvicina alle elezioni comunali 2021, il possibile sfidante a destra di Beppe Sala, Rasia Dal Polo, non molla

Milano, comunali 2021: la destra di Rasia Dal Polo
Milano, comunali 2021: la destra di Rasia Dal Polo

Milano si avvicina alle elezioni comunali del 2021, quando l’attuale sindaco Beppe Sala sarà sfidato, probabilmente, dal manager e giornalista Roberto Rasia Dal Polo.

L’investitura ufficiale deve ancora arrivare, anche se altri nomi non ce ne sono: Rasia Dal Polo ha già ricevuto l’appoggio dalla Lega di Matteo Salvini, mentre ancora indecisi sono gli altri partiti di coalizione, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Il recente rimpasto nella giunta regionale, con l’ingresso di Letizia Moratti al posto di Gallera, potrebbe convincere Silvio Berlusconi ad appoggiare il candidato di Salvini nella corsa a Palazzo Marino.

Comunali Milano 2021: Rasia Dal Polo non molla

46 anni, manager del gruppo Pellegrini e giornalista, lo scorso 1° gennaio ha annunciato sui suoi profili social di essere pronto a correre per le elezioni comunali di Milano 2021.

Rasia Dal Polo aveva già ricevuto appoggio da Matteo Salvini e dalla Lega, mentre sembrano ancora incerti Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Il recente rimpasto nella giunta regionale ha però riequilibrato i rapporti di forza all’interno della coalizione di destra, passando la palla a Forza Italia per quanto riguarda il prossimo presidente di regione e lasciando quindi, almeno nella teoria, al Carroccio la scelta su Milano.

Credo che politicamente oggi il grande vuoto sia al centro – ragiona Rasia – per questo nella coalizione servirebbe anche una lista civica autentica fatta di cittadini e competenze, capace di pescare in quell’area che sempre più sceglie di non votare.

Sarebbero voti persi, vanno recuperati”.

Rasia Dal Polo quindi non molla, e va avanti nella sua corsa alle elezioni comunali di Milano 2021 in attesa dell’investitura ufficiale.

Leggi anche

Contents.media