×

Comunali 2021 a Milano, Sala: “A gennaio chiarirò liste e programma”

Condividi su Facebook

Beppe Sala parla delle elezioni comunali a Milano, che ci saranno a primavera, e i suoi prossimi passi: "A gennaio chiarirò liste e programma".

elezioni comunali milano

Beppe Sala, intervistato ai microfoni di Radio Popolare, parla delle ormai prossime elezioni comunali di Milano: “Il programma? A gennaio chiarirò tutto”.

Comunali 2021, Beppe Sala: “Programma a gennaio”

Il mese di gennaio per Sala non segnerà solo la ripartenza della scuola, la gestione dell’emergenza coronavirus e dei vaccini, e la gestione di qualche nevicata straordinaria, ma sarà anche il momento da dedicare a ultimare e perfezionare il programma per la città di Milano.

Dopo aver annunciato chi è la Presidente del Comitato elettorale solo lo scorso 30 dicembre, pochi giorni dopo, ai microfoni di Radio Popolare, annuncia: “Nella seconda metà di gennaio chiarirò quali sono le liste a mio sostegno e quali sono gli elementi fondamentali del programma, lasciando poi lo spazio per la costruzione operativa.” Sebbene infatti siano chiari i pilastri su cui poggerà il suo programma, Sala definirà il programma proprio a gennaio, in collaborazione con il suo Comitato Elettorale, un comitato fatto di giovani.

“Sono molto serio quando dico che voglio coinvolgere i giovani nella politica, voglio trovare una formula per cui quando si tratta di metterli in posizione di comando non si abbia il braccio corto. Ho messo a dirigere il mio comitato elettorale una donna di 40 anni che si chiama Maura Satta Flores e le ho dato mandato di formare un gruppo di giovani che vedano anche nella politica un’opportunità, non solo li ascolteremo ma li renderemo protagonisti”.

I giovani guideranno anche la sua lista civica: un giovane uomo e una giovane donna e sarà composta praticamente in modo integrale da giovani.”

Beppe Sala sul centrodestra

Beppe Sala spiegando le motivazioni che lo hanno portato a ricandidarsi ammette: “Non penso di essere il meglio per Milano ma dopo una lunga riflessione mi sono convinto a ricandidarmi. Ho temuto che non ricandidandomi la parte politica avversa potesse vincere, potrà vincere anche oggi, ma mi sono sentito il candidato più forte per il centrosinistra e io non voglio una Milano governata dalla Lega“. Ormai tra Sala e Lega è scontro aperto, non solo sui social, : “Nel centrodestra sono campioni nella declinazione dei problemi, ma oggi al di là della questione del candidato, non ho ancora visto l’offerta di un progetto per Milano”. L’attacco al centrodestra continua anche in merito ad uno dei temi maggiormente discussi dal centrodestra la scorsa estate: la costruzione delle piste ciclabili. Anche su questo argomento Sala afferma convinto:Le città vanno in questa direzione, il punto è con quanto buonsenso si è in grado di portare avanti questo cambiamento, una rivoluzione troppo rapida creerebbe dei problemi. Sogno una città, e la voglio realizzare, in cui il traffico andrà a diminuire, su questo io tiro dritto e non voglio cambiare perché forse così posso vincere più facilmente.”

E sul candidato ufficiale del centrodestra, Roberto Rasia dal Polo dice: “Non conosco Roberto Rasia dal Polo, ho fatto qualche ricerca e mi pare persona degna e a modo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media