×

Piano Aria e Clima: anche i cittadini potranno dire la loro

Condividi su Facebook

Il Piano Aria e Clima, presentato dal Consiglio Comunale di Milano, è un documento programmatico per una città più green e libera dall'inquinamento

Piano Aria e Clima Milano
Piano Aria e Clima Milano

Nell’Albo Pretorio è stata pubblicata la delibera di adozione del Piano Aria e Clima, approvata il 21 dicembre 2020 dal Consiglio Comunale di Milano.

A partire dal 12 gennaio 2021, per 45 giorni i cittadini potranno prendere visione del documento e presentare osservazioni, in un’ottica di partecipazione dei milanesi al progetto.

Allo scadere del termine, il Consiglio Comunale si riunirà nuovamente per approvarlo in forma definitiva. Prosegue quindi la sperimentazione del percorso partecipativo di tipo consultivo già avviato nei mesi scorsi in occasione di nove incontri organizzati in ogni Municipio.

Piano Aria e Clima Milano

Il Piano Aria e Clima consentirà a Milano di raggiungere gli obiettivi fissati dall’Unione Europea sulla neutralità carbonica: si tratta un un percorso che porterà la città a liberarsi di smog e anidride carbonica.

Il piano è articolato in 49 azioni concrete di trasformazione della città, e Milano è come sempre pioniera in Italia: è infatti il primo Comune d’Italia a dotarsi di questi strumento programmatico con scadenze precise fissato al 2025, 2030 e 2050.

Il Piano Aria e Clima parte da un percorso già avviato da tempo a Milano per rispondere all’emergenza climatica, con focus particolare sulla salute dei cittadini.

Il Piano è diviso in cinque ambiti: salute, connessione e accessibilità, energia, temperatura e consapevolezza.

Per ogni ambito sono previste azioni concrete per aumentare la qualità della vita della città, abbattere le emissioni inquinanti, raggiungere la neutralità carbonica, contenere il surriscaldamento e andare sempre più nella direzione dell’economia circolare.

Tra gli obiettivi principali spiccano il dimezzamento del traffico veicolare a fronte di un aumento del 55% dei chilometri coperti da trasporto pubblico, il potenziamento della rete ciclabile e un piano strategico per la logistica delle merci.

Nel Piano Aria e Clima si trovano inoltre azioni concrete volte all’aumento del riciclo dei rifiuti, all’efficientamento energetico degli edifici e alla rivoluzione dei consumi e delle fonti energetiche.

Leggi anche

Contents.media