×

Covid e terza ondata, Sala: “Chi dice che siamo usciti dalla seconda?”

Condividi su Facebook

Il sindaco Sala risponde a chi giudica le foto degli assembramenti a Milano e annuncia la terza ondata di covid

terza ondata covid
terza ondata covid

A Milano già si annuncia la terza ondata da Covid. E’ quanto annunciato dopo le foto degli assembramenti a Milano, uscita dalla zona arancione da soli due giorni. Il sindaco Sala interviene sui social network e commenta sarcastico: “Ma perché, siamo usciti dalla seconda?”.

La paura della terza ondata di covid

Dopo le foto di piazza Duomo affollata e degli assembramenti in centro storico a Milano, che solo da domenica 13 dicembre entrata in zona gialla, sono in molti ad annunciare l’arrivo di una terza ondata da covid 19. Ma il sindaco Sala, che aveva già in precedenza invitato i cittadini ad agire con prudenza, al fine di non vanificare i sacrifici di questi mesi, non ci sta a questi annunci e commenta con un post secco condiviso sui social.

“Ormai tutti parlano di una terza ondata per gennaio. Ma perché, siamo usciti dalla seconda? A guardare i numeri, non solo a Milano, direi di no.” commenta sarcastico.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Beppe Sala (@beppesala)

E di fatti è così se si pensa che a novembre si è registrato il numero più elevato di morti a partire dall’inizio dell’epidemia.

“Detto ciò – continua il sindaco Sala- disapprovo quelli che si ergono a giudici e dicono “la gente è irresponsabile”. Diciamo ai cittadini che possono uscire e fare acquisti (pensiamo anche all’operazione Cashback) e poi li accusiamo se lo fanno? conclude Sala. L’accusa quindi mossa da Sala non prende di mira i cittadini, bensì alle istituzioni. Un’opinione condivisa anche dall’assessore Maran, che ha apertamente chiesto alle istituzioni di lanciare i messaggi giusti alla popolazione.

Leggi anche

Contents.media