×

Beppe Sala: da manager di successo a sindaco di Milano

Condividi su Facebook

La storia del ricandidato a Sindaco di Milano Beppe Sala. Dagli esordi come manager di successo per Pirelli alla trasformazione in uomo politico.

beppe sala politico
beppe sala politico

Prima di diventare l’uomo politico che tutti noi oggi conosciamo, il Sindaco Beppe Sala è stato un manager di successo. Ripercorriamo tutto il percorso professionale e politico dell’uomo che promette di guidare Milano “in una nuova fase”.

Beppe Sala da manager a politico

Il Sindaco Beppe Sala promette di guidare Milano “in una nuova fase” e in molti si chiedono, a giusta ragione, se effettivamente è lui l’uomo politico sui cui contare e votare alle prossime comunali 2021. E allora ecco il “curriculum” del ricandidato a sindaco di Milano.

Beppe Sala prima di entrare in politica è stato un manager di successo. Il suo primo importante incarico lo ha svolto per Pirelli, quando nel ’94 è diventato direttore del controllo e gestione della pianificazione strategica del settore pneumatici dell’azienda.

Dopo 4 anni viene nominato amministratore delegato della Pirelli Tyre. Sempre nella Pirelli nel 2001 ricopre l’incarico di vicepresidente senior, responsabile delle strutture industriali e logistiche del settore pneumatici.

Dopo una carriera importante per la Pirelli, Beppe Sala decide di abbandonare Pirelli e assume la carica di chief financial officer per la Tim, nel 2002. Dal 2003 al 2006 Sala diventa direttore generale di Telecom Italia Wireline e poi della Tim.

La sua trasformazione da manager a uomo politico avviene per opera di Letizia Moratti, che nel 2009 lo nomina direttore generale del comune di Milano, incarico che ricoprirà fino al 2010.

Successivamente entra nella presidenza di A2A, l’azienda regionale di energia e servizi. Nel 2013 l’allora presidente del Consiglio, Enrico Letta, lo nomina commissario unico delegato del governo per l’Expo. Sarà dopo questo ruolo importante ricoperto durante l’Expo che Beppe Sala decide di candidarsi come sindaco di Milano alle elezioni comunali del 2016.

Da allora Sala si è completamente dedicato esclusivamente al suo incarico di Sindaco. Dopo alcune incertezze sulla sua ricandidatura, ora l’attuale Sindaco si dice pronto per questa nuova sfida, ben più ardua per Milano, che dovrà superare la crisi scaturita dal Coronavirus. La coalizione di centro sinistra però non ha dubbi che Sala, con le sue competenze da ex manager, sia in grado di superare con successo questa sfida.

Leggi anche

Contents.media