×

Alda Merini, Milano le intitola il ponte sul Naviglio Grande

Sono passati 10 anni dalla morte di Alda Merini e la città di Milano le renderà omaggio con diversi eventi e intitolandole un ponte sul Naviglio.

alda merini milano
10 anni morte alda merini milano

Alda Merini fu una delle più importanti poetesse della letteratura italiana contemporanea. I suoi versi hanno emozionato un’intera generazione di sognatori e innamorati e ancora oggi sono molto apprezzati. La città di Milano, che ha visto nascere e crescere questo straordinario talento, ha organizzato diverse iniziative in onore dei 10 anni della morte di Alda Merini, ai quali tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Milano ricorda Alda Merini: le iniziative

Sono passati già dieci anni dalla triste scomparsa di una delle poetesse più amate della letteratura italiana contemporanea, Alda Merini. La città di Milano renderà omaggio alla letterata con una serie di iniziative. L’evento principale avrà luogo il prossimo 6 novembre. Verrà intitolato alla poetessa il Ponte sul Naviglio Grande, che si trova molto vicino alla sua casa in Ripa di Porta Ticinese angolo via Corsico.

Già dal 2 ottobre 2019 è stata inaugurata la mostra Alda Merini e Alberto Casiraghy. Storia di un’amicizia, dedicata al sodalizio intellettuale e alla splendida amicizia tra la poetessa e il tipografo, artista ed editore Alberto. La mostra è ideata e curata interamente da Andrea Tomasetig.

L’anniversario della morte è l’1 novembre e in quella giornata la Casa delle Arti-Spazio Alda Merini organizza una serie di iniziative: l’inaugurazione di Alda: tratti e ritratti, esposizione collettiva di opere pittoriche e scultoree a lei dedicate e un reading itinerante delle poesie più belle di Alda Merini fino al Ponte del Naviglio, luogo importante per la poetessa. Il 5 novembre, nel chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro di via Rovello, si terrà la Maratona Merini organizzata dall’Associazione Alda Merini e il Piccolo Teatro di Milano.

Le celebrazioni del decennale Alda Merini si concluderanno nella Chiesa di San Marco il 18 novembre.

Chi era Alda Merini?

Alda Merini nasce nel capoluogo lombardo il 21 marzo 1931. Già da piccola esercita la sua passione per la lettura e per la musica. Le sue prime poesie vennero pubblicate nel 1950. La vita di Alda non fu facile e spesso soffrì di problemi psichici. Nel 1947 viene internata per un mese all’ospedale psichiatrico di Villa Turno.Una volta uscita si dedica alla scrittura e sposa Ettore Carniti, proprietario di alcune panetterie di Milano, nel 1953. Esce anche il primo volume di versi intitolato “La presenza di Orfeo” nello stesso anno.

Due anni dopo pubblica “Nozze Romane” e “Paura di Dio“. Diventò madre ma questo non bastò a curare la sua malattia infatti inizia per lei un triste periodo di silenzio e di isolamento: viene internata al “Paolo Pini” fino al 1972.

Rimasta vedova si risposerà con lo scrittore Michele Perri. Ottiene moltissimi premi e riconoscimenti letterari negli ultimi decenni della sua vita, il suo ultimo lavoro esce nel 2006. Alda Merini muore a Milano il giorno 1 novembre 2009 nel reparto di oncologia dell’ospedale San Paolo a causa di un tumore osseo.



Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche