×

Giardini della Guastalla Milano: gli orari di apertura e come arrivare

Condividi su Facebook

Tutte le informazioni utili per visitare i Giardini della Guastalla di Milano.

giardini della guastalla
giardini della guastalla

I giardini della Guastalla sono un piccolo polmone verde di Milano, pochissimo conosciuto, ma di grande valore storico. Infatti questi giardini sono nati grazie al volere di una nobildonna la cui poi ha lasciato il nome al luogo.

Giardini della Guastalla Milano: la storia

La contessa Guastalla dopo essere rimasta vedova molto giovane, pensò bene di trasformare il suo luogo di vacanze occasionali in un bellissimo giardino, per poterci passare in compagnia chiacchiere e aiutare le giovani donne, vedove come lei o con difficoltà economiche, che altrimenti non avrebbero potuto avere altra chance nella vita. La nobildonna ben presto ebbe la chiamata di Dio e mutò il suo nome in Suor Maria Pia. Di conseguenza si circondò di suore di clausura, che venivano ” impiegate” nell’ assistenza a lei e alle altre ragazze.

Bene presto le suore si stancarono di dover fare assistenza continua come accordato e vollero ritornare alla loro vita di clausura.

All’ interno dei giardini Guastalla, ora si può vedere una bellissima pescheria, mentre in origine c’era un lago. Per esigenze pratiche a distanza d’anni decisero di mutare la zona come detto in precedenza in una pescheria, molto famosa. Suor Maria Pia ben presto fece diventare il luogo un “Collegio di alta classe”, nella quale venivano mandate le ragazze per avere un istruzione migliore, ma pure nobildonne senza dote per via della disgrazia dei famigliari.

Questo luogo vantava ottimi insegnanti che alla nobiltà faceva molta gola. All’ inizio i giardini della Guastalla erano privati. Questo luogo pieno di storia ebbe molti mutamenti fino a gli anni 30. In questo particolare periodo storico il comune di Milano prese coscienza di aver un piccolo patrimonio culturale al suo interno e decise di acquistarli, da quel momento in poi fino ad arrivare ai giorni nostri, i giardini della Guastalla sono ancora aperti a tutti e in modo gratuito, dunque un patrimonio storico e culturale con un valore inestimabile.

Come raggiungerli

Il modo più pratico per arrivare e prendere i mezzi pubblici in particolare è consigliata la metrò, in questo caso le due fermate più pratiche sono: Crocetta e la Missori. Da lì poi disteranno circa 10 minuti, parlando in chilometri saranno circa 1 chilometro scarso a piedi.
La passeggiata ne vale la pena, un’ occasione unica per respirare aria pulita e per poter fare un po di moto in compagnia e in relax.

È sconsigliato prendere il mezzo proprio, per via dei pochi parcheggi presenti nel cuore della città, essendo che i giardini sono situati vicino sia al principale ospedale di Milano, sia vicino ai giardini pubblici, questo comporta gravi disagi per l’ avi-abilità e per il traffico in se stesso. Oltre che è pieno di zone ZTL, dunque al quanto scomodo e al quanto complicato.


Gli orari di apertura

I giardini della Guastalla sono visitabili ogni mese in orari differenti, sarebbe l’ ideale controllare nel sito web. L’unico dato certo è che di solito sono aperti sempre dal primo week-and del mese.

Il biglietto per la visita

La risposta giusta è non hanno un biglietto, l’ entrata è libera.

In conclusione, nel cuore di Milano c’ è un piccolo tesoro da visitare. Un polmone verde, poco affollato, poco conosciuto a parte dai locali che ne vale la pena visitarlo. Non solo per vedere del verde ma pure per la sua valenza storica.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Milano Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono Milano e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche