×

Ristoranti carne Milano: Braciere del Ripa, ecco la recensione

Condividi su Facebook

Il Braciere del Ripa in via Ripamonti è uno dei migliori posti a Milano in cui mangiare carne prelibata proveniente da tutto il mondo. Nel post la nostra recensione.

Siamo alla vigilia del lungo weekend pasquale, tre giorni da dedicare alla famiglia o agli amici più cari.

C’è chi se ne andrà al mare, chi al lago o in montagna e chi invece resterà in città. A loro è dedicato questo post, la recensione di un ristorante che non posso che consigliare per un pranzo di Pasqua o Pasquetta.

Sto parlando del Braciere del Ripa in via Ripamonti 90, un locale incantevole con una sala ristorante in stile provenzale, con mobili di legno chiaro e luci soffuse.

Il vero incanto di questo angolo del paradiso è il giardino caratterizzato da un sentiero illuminato dalla fioca luce delle candele attorniato da alberi di sambuco e muri a secco.

A pochi centimetri dai tavolini, luogo perfetto per un tête à tête romantico, scorre il Vettabbia, storica arteria di transito per i battelli carichi di sale; a conferire ancora più magia alla location, una piccola barchetta di legno.

Notevole anche lo spazio tra il giardino e la sala interna caratterizzato da arredamenti etnici, raffinati candelabri, candidi tendaggi e comodi divanetti dove è possibile fumare una sigaretta sorseggiando un drink. Il dehor, attrezzato anche con consolle, si presta bene per feste di compleanno di addio al celibato ed eventi aziendali.

Braciere del Ripa mette a disposizione della clientela anche una sala convention, che si sviluppa su due livelli e offre 300 posti a sedere. La location è ideale per eventi privati e aziendali ma anche come set cinematografico e televisivo, grazie alla presenza di un palco per le presentazioni, un impianto video – proiettore Maxi Schermo e 2 LCD, un impianto audio e voce – totali 2.500w – e il collegamento libero a Internet in WiFi, che rende possibile le videoconferenze.

Ma passiamo al menu, il punto di forza del Braciere del Ripa, soprattutto relativamente alla carne che viene attentamente selezionata e cotta sulla griglia a vista più grande di Milano (3,5 metri) forgiata da un fabbro piemontese.

Tra le varietà che potrete gustare: il bisonte canadese, il manzo australiano, quello del Nebraska, l’angus argentino, la picanha brasiliana, il wagyu giapponese e l’angus del Kentuck. A richiesta i camerieri, sempre più che disponibili, vi porteranno da provare con la carne sali di tutto il mondo, come il sale rosa dell’Himalaya.

Nel menu trovate anche: come antipasto, gnocco fritto accompagnato da abbondanti taglieri di salumi e formaggi, quiche, flan e strudel salati; e a seguire maccheronicini flambè, presentati in una forma di Parmigiano Reggiano. 

La carta dei vini è notevole e include etichette pregiate, come l’Acheo Syrah barricato Antinori, il Brunello di Montalcino 2002 Barbi Colombini, l’Amarone Costera riserva 1999 Masi e il Nero d’Avola doc Erice Fazio wines.

Notevoli anche le acque: troviamo l’Evian gold collection, la Bling H2o Swarovski, la Finè e la Dolomia.

Per prenotare chiamate il numero 02 568 161 52.

LINK UTILI

Mangiare a Milano: uno sguardo al menu de Il Piacentino.

Ristoranti Milano: Eff di via Cadolini, una perla (rara) della ristorazione.

Ristoranti argentini recensioni: El Porteño in viale Gian Galeazzo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche