×

Mappa Milano: presentata la nuova segnaletica turistica

Condividi su Facebook

In giro per la città è possibile vedere la nuova segnaletica turistica, realizzata dal Comune in collaborazione con il Touring Club Italiano con la supervisione della Sovrintendenza ai Beni Storici e Artistici.

Il nuovo sistema di segnaletica turistica, che avrete sicuramente già visto in giro per la città, è stato presentato qualche settimana fa dall’assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale, Franco D’Alfonso e dal Presidente del Touring Club Italiano Franco Iseppi.

Il progetto, nato all’interno del Sistema Turistico della Città di Milano, è stato realizzato dal Comune in collaborazione con il Touring Club Italiano con la supervisione della Sovrintendenza ai Beni Storici e Artistici.

Ha spiegato D’Alfonso:

“Grazie a questo progetto abbiamo provveduto a sostituire l’obsoleta e degradata cartellonistica turistica presente in città con nuovi ed eleganti totem informativi che consentiranno una maggiore fruibilità dell’importante patrimonio storico-artistico di Milano da parte sia dei visitatori che dei cittadini.

Entro fine anno è prevista l’installazione di 139 totem di informazione turistica, costituiti da lastre metalliche alte 190 cm, contraddistinti dall’inconfondibile grafica Brand Milano. I nuovi totem sono pensati con particolare attenzione ai visitatori che saranno portati a Milano da Expo 2015. Un progetto di valorizzazione e promozione delle nostre importanti risorse turistiche, attualmente dedicato prevalentemente al centro cittadino, ma che ritengo possa in futuro estendersi a coprire altri importanti luoghi e monumenti di Milano”

Ha aggiunto il Presidente del Touring Iseppi:

“La segnaletica turistica assume un ruolo attuale e fondamentale in tema di accessibilità e valorizzazione delle risorse e nel progetto di Milano il Touring, attraverso il suo Centro Studi, ha svolto un ruolo di consulenza strategica e di sostegno all’Amministrazione nelle varie fasi progettuali.

Ancora oggi, spesso, si incontrano difficoltà nella fruizione dei luoghi di interesse artistico e culturale e, tra le molte criticità, c’è senz’altro quella della segnaletica. La condizione attuale in cui versa la cartellonistica nel nostro Paese e l’impatto che spesso crea sul paesaggio ci ha da tempo convinti a impegnarci nella sensibilizzazione delle pubbliche amministrazioni, anche sul fronte stradale, in modo da allinearci agli standard europei. Speriamo che il progetto di Milano sia esempio e stimolo per un adeguamento in tutto il resto del Paese per un rilancio di un’Italia turistica accessibile e al passo coi tempi”

I nuovi totem illustrano i beni storico-artistici e gli edifici che contraddistinguono Milano, ed evidenziano anche quei luoghi che ricoprono un ruolo importante per l’identità del capoluogo lombardo, o che sono legati a tematiche che caratterizzano la metropoli di oggi.

Ma non solo: grazie ad un codice QR, presente su ogni totem, sarà possibile accedere anche a ulteriori contenuti di approfondimento presenti sul Portale del Turismo del Comune di Milano. Sarà presto disponibile anche la traduzione dei contenuti informativi in ben 7 lingue (francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, cinese e giapponese).

LINK UTILI

La segnaletica culturale di Milano da rifare prima dell’Expo

I codici QR: cosa sono, come funzionano e quanto sono diffusi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche