×

Palazzo Marino in Musica: le date dei concerti di gennaio

Condividi su Facebook

Continuano nel mese di gennaio i concerti di musica classica della rassegna “Palazzo Marino in Musica”. Scopri qui tutto il programma.

A gennaio continueranno gli appuntamenti della rassegna “Palazzo Marino in Musica”.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Milano e realizzata a cura dell’associazione Equivoci Musicali in collaborazione con il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, vede la direzione artistica di Ettore Napoli e Davide Santi, con l’intento di offrire una fruizione della cultura in modo conviviale, attraverso incontri musicali e reading letterari.

Sono in programma sei concerti gratuiti che si terranno nella Sala Alessi di Palazzo Marino: tre sabati (con inizio alle ore 18.00) e tre domeniche successive (con inizio alle ore 11.00).

Gli spartiti spazieranno dal XVII secolo al Novecento e i concerti saranno accompagnati dalla lettura di testi a cura di giovani attori e da una breve introduzione al programma musicale.

Per assistere agli spettacoli sarà necessario ritirare l’invito (massimo due biglietti a testa fino a esaurimento posti) dal martedì precedente il concerto presso l’Urban Center di Milano in Galleria Vittorio Emanuele 11/12

Ecco il programma dettagliato:

Sabato 14 gennaio
h.

18
Esecuzione di arie e romanze dell’Ottocento con Francesca Tassinari, soprano, e Manana Jangavadze, pianoforte

Domenica 15 gennaio
h. 11
Alice Baccalini, pianista del Conservatorio “Giuseppe Verdi”, eseguirà brani di Liszt e Skrjabin

Sabato 21 gennaio
h. 18
Esecuzione dello Wacky Brass Quintet, musiche da Bach a Morricone

Domenica 22 gennaio
h. 11
Il Quartetto Antares eseguirà musiche di Beethoven e Nino Rota

Sabato 28 gennaio
h. 18
Milano Saxophone Quartett: “Trascrizioni dal Barocco”

Domenica 29 gennaio
h.

11
Le Cameriste Ambrosiane: “Donne e parole in musica”

Per informazioni:

tel. 02/884.56555
Equivoci Musicali

LINK UTILI

Mostre Milano: i capolavori di Georges de La Tour a Palazzo Marino

Yefim Bronfman al Conservatorio di Milano

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche