×

Milano paralizzata dallo sciopero dei mezzi

Condividi su Facebook

Sciopero mezzi pubblici Milano

Nella giornata di oggi chi si trovava a Milano, come in altre grandi città italiane, si è trovato costretto a dover affrontare una serie di disagi a causa dello sciopero dei mezzi che era stato proclamato dai Cobas per poter protestare contro i tagli che sono stati previsti dalla manovra e che prevedono diminuzioni del personali che andranno quindi ad influire negativamente sull’economia di molte famiglie già fortemente indebolite dalla crisi presente nel nostro Paese ormai da diversi mesi.

Non si tratta però di misure che potrebbero influire negativamente solo nei confronti dei dipendenti del settore pubblico, ma che proprio per i meno fondi a disposizione potrebbero creare complicazioni anche ai consumatori con un peggioramento relativo a quantità e qualità del servizio, ma anche con un aumento del costo di biglietti e abbonamenti. A Milano lo sciopero è avvenuto mantenendo comunque attivi i mezzi nelle cosiddette “fasce di garanzia”, ovvero i momenti della giornata in cui a spostarsi con metro e bus sono i pendolari che si recano al lavoro, e per questo la sospensione era in vigore dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino a fine servizio.

L’ATM, l’azienda che controlla i trasporti milanesi, ha comunque voluto diramare un comunicato per indicare le conseguenze dell’agitazione, in cui si è osservato la linea gialla della metropolitana ha continuato a essere in funzione in modo del tutto regolare nel corso della giornata, mentre sulle linee 1 e 2 (verde e rossa) la circolazione viene momentaneamente sospesa e anche i mezzi di superficie hanno funzionato a singhiozzo.

Immagine tratta dal sito www.notizieoggi.net

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche