×

Against Me!, unico concerto @Circolo Magnolia di Segrate

Condividi su Facebook

Questa sera alle 21.30 presso il Circolo Magnolia di Segrate, potremo assistere all'unica data del concerto degli Against Me!, la cui ultima apparizione italiana risale al 2007 quando i quattro di Gainsville infiammarono Milano e Bologna.

Questo agosto, proprio per presentare il nuovo "White Crosses", gli Against Me! torneranno finalmente in Italia con un concerto imperdibile.

Gli Against Me! nascono nel 1997 come progetto solista di Tom Gabel a cui si aggiungono a breve distanza: Warren Oakes alla batteria, Andrew Seward al basso e James Bowman alla seconda chitarra.

Il sound della band passa dalla sola chitarra acustica che accompagnava le liriche di protesta di Gabel ad un grintoso mix di punk rock e folk: un po' Billy Bragg, un po' Clash, gli Against Me!, sempre sempre politicamente attivi, diventano le nuove speranze della musica impegnata.

Nel 2002 esce "Reinventing Axl Rose", un debutto eccezionale in cui la band affina il suo stile inserendo elementi country e memorabili sing along che diventano il marchio di fabbrica degli Against Me!

L'ascesa della band è inarrestabile: prima affollatissimi tour negli Stati Uniti e poi in tutto il mondo confermano che il loro fenomeno non è più relegato al solo underground ma che ha convinto anche il pubblico più strettamente rock o folk.

Prima di proseguire con la biografia della band, diamo spazio di seguito al video di un live di "White Crosses":

Nel 2003 arriva "As An Eternal Cowboy" (Fat Wreck), un DVD live e un 7” e nel 2005 "Searching For A Former Clarity" a cui seguono tour con Alkaline Trio e il festival ambulante del Warped.

A dicembre 2005 la band firma per la Sire Records per cui uscirà il primo album non indipendente New Wave, prodotto da Butch Vig, un lavoro dalla forte impronta rock che non smette di appassionare vecchi e nuovi fans.

Nel 2009 la band ha il primo cambio di formazione dopo l'abbandono di Warren Oakes e nel giugno 2010 esce l’ultimo album "White Crosses", anticipato dal pezzo "Rapid Decompression", in cui la band torna leggermente indietro abbracciando suoni più ruvidi e punk folk.

Ingresso: solo 10 euro!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche