×

Presto addio ai tram di Milano

Condividi su Facebook

Tram

Sono milioni le persone che quotidianamente si servono dei mezzi pubblici milanesi e non si tratta solo di residenti nel capoluogo lombardo, ma anche di persone provenienti da altre città e che arrivano per poter raggiungere il posto di lavoro.

Oltre alla metropolitana, molto utilizzati sono anche i mezzi di superficie, anche se i tram che percorrono le varie strade milanesi sono spesso molto arretrati rispetto a quelli che circolano in altre città europee.

Il progetto del Comune di Milano per i prossimi anni ha però programmato di mandare definitivamente in pensione i tram che verranno sostutuiti dai bus elettrici che hanno il vantaggio di inquinare meno, mentre i loro “antenati” richiedono costi eccessivi in caso di guasto e non sembra quindi pià il caso di ripararli se si verificano dei problemi.

A partire dal mese di giugno si è già comunque programmato di diminuire il numero delle corse, ma i pendolari avranno il vantaggio che queste diventeranno maggiormente veloci in modo tale da giungere alle proprie destinazioni più in fretta.

Il vicesindaco e assessore alla mobilità Riccardo De Corato ha comunque precisato che per portare definitivamente a termine questo progetto ci vorrà qualche anno visto che al momento la flotta prevede in dotazione un complesso di duemilacinquecento autobus e ne saranno necessari il doppio per poter soddisfare le richieste dei cittadini, Ci sarà comunque la possibilità per i più piccoli di poter fare un salto indietro nel tempo andando a visitare i vecchi tram che presto non vedremo più in un Museo della mobilità che presto verrà allestito.

Immagine tratta dal sito www.mondotram.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche