×

Ivan Olita, quando il Facebook-pensiero diventa street art

Condividi su Facebook

Da giovedì scorso per le strade di Milano, sui muri, sui tram sono affissi cartelloni con ritratti fotografici corredati da una frase, una formula che rimanda ai profili di Facebook.

Migliaia di giovani hanno prestato il proprio volto e indicato il loro status per la grande opera di Ivan Olita noto ai più per le sue partecipazioni televisive – Sanremo, I liceali, All Music – e dall'indiscusso talento artistico.

Con questo progetto, denominato "Identità Sociale", sponsorizzato da marchi come IgpDecaux e Nurun, con il patrocinio del Comune di Milano, Ivan Olita intende – come riporta Affari Italiani – "mostrare alle persone come sarà il mondo di domani: un mondo in cui i nostri desideri, le nostre preferenze e i nostri pensieri saranno mostrati, proprio come ora facciamo sul web, anche nella vita reale attraverso supporti digitali avanzatissimi".

Sul blog di Identità Sociale, in home page, leggiamo:

"Con la nascita dello status update i 15 minuti di popolarità di Wharol sono diventati infiniti.

IS è un'operazione pubblica che vuole indagare l'avvento dello status update nella nostra quotidianità. In che modo si sta evolvendo il nostro modo di comunicare? Lo status update può essere considerato un odierno status symbol? Abbiamo invaso Milano con stimoli interattivi sotto forma di cartelli volti ad interrogare i passanti e a renderli protagonisti del nostro progetto. Ci siamo poi riproposti di creare una mappatura di visi abbinati a status per rappresentare l'identità sociale della contemporaneità nella quale viviamo.

Ad oggi, abbiamo raccolto i ritratti di 2000 persone. A fine progetto tutti i visi con le relative dichiarazioni verranno affissi per la città. Ognuno rappresentativo della propria Identità. Tutti rappresentativi del nostro vivere Sociale. E tu? "

Già… e noi? Che ne sarà di noi fra 20 anni? Gireremo – come ipotizza Olita con undispositivo in grado di comunicare a chi ci passa accanto che siano completi sconosciuti poco importa… – il nostro stato d'animo, se abbiamo litigato con il fidanzato, se siamo in cerca dell'anima gemella, se insomma siamo un contatto appetibile o se è meglio lasciarci perdere

Forse non trascorreranno neanche 20 anni…

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche