×

Il rock surreale e devastante del Teatro Degli Orrori il 5 novembre al Circolo Magnolia

Condividi su Facebook

Il carrarmato rock del Teatro Degli Orrori colpisce ancora. Lasciatevi estasiare dalle liriche partorite dalla surreale mente di Pierpaolo Capovilla e dal groove conturbante delle canzoni del loro ultimo lavoro "A Sangue Freddo".

Un disco intriso di oscurità e ribellione.

Un rock che fa pensare, poesia che ti colpisce alla bocca dello stomaco. "A Sangue Freddo" è pregno di contenuti sociali e politici: dalla Nigeria di Ken Saro Wiwa all'attualità italiana. Disillusione e rabbia snocciolate in 12 brani che cercano di scuotere le coscienze di un mondo esterno che a volte sembra avvolto dal torpore.

I componenti del Teatro degli Orrori danno spazio alle emozioni e alle miserie quotidiane, citando qua e là De Gregori, De André e persino Majakovskij.

La band riscrive anche il Padre Nostro:

"Non soltanto dio
non governa il mondo
ma neppure io posso farci niente
se non fosse così, sarebbe terribile
non soltanto dio
non governa il mondo
ma neppure io posso farci niente
non è compito mio, ci penserà qualcun altro"

Per ascoltare dal vivo "A Sague Freddo" non vi resta che fare un salto al Circolo Magnolia stasera (inizio ore 22.30, ingresso 8 euro con tessera Arci).

Non uscirete di lì uguali a prima.
1 Post correlati “Guarda dove ti ho portato”, inaugurata alla Don Gallery la mostra sulla cultura surf italiana “Il visone ha una faccia enorme” di Ermes Palinsesto: la nostra video intervista a Faso “Uomo giusto cercasi”: video intervista all’autrice Lucia Tilde Ingrosso Ridete per bene: questa sera all’Auditorium Toscanini di Rovagnasco appuntamento con la serata BTS di cabaret solidale “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche