×

Accordo Trenitalia e Ferrovie Nord: migliorerà il servizio?

Condividi su Facebook

Il tanto sospirato accordo tra trenitalia e ferrovie nord è finalmente arrivato.Si si chiama – almeno per ora – «Trenita­lia-Ferrovie Nord Milano» una società che gestisce i 500mila pendolari lombardi che ogni giorno viaggiano su oltre 2mila treni, lungo 1.900 chilo­metri di rete con 409 stazioni.

La nuova società – che avrà se­de a Milano – è frutto della «reduc­tio ad unum» (come l’ha chia­mata il presidente Roberto For­migoni) delle due società che sino ad oggi si sono occupate della gestione del trasporto lo­cale non senza qualche problema: la divisione lombarda di Trenitalia e Le Nord. «È un fidanzamento nel qua­le siamo confidenti» ha sottoli­neato Formigoni dal ventiseie­simo piano del Pirellone dove è avvenuto il «battesimo» con il ministro dell’Economia e del­le Finanze Giulio Tremonti, il viceministro alle Infrastruttu­re Roberto Castelli, l’ad del gruppo Fs Mauro Moretti, il presidente di Fnm Norberto Achille.

Soci alla pari, Trenita­lia e Le Nord si dividono le cariche: presidente è l’ad di Trenitalia Vincenzo Soprano («Faremo, ma oggi non parlo: la mia è una vita da media­no»), amministratore delegato è il direttore generale di Fnm Giuseppe Biesuz («Cerchere­mo di restituire ai pendolari al­meno un po’ del loro tempo»). Tra i dati basi del programma nuovi fondi per migliorare il servizio. Di questi 90 milio­ni saranno destinati ai servizi «storici», 20 ai nuovi tratti in preparazione.

Speriamo che così migliori anche la vita dei pendolari, stressata da vagoni pieni, sporchi e perennemente in ritardo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche