×

Nasce la Pro Loco Milano

Condividi su Facebook

E’ nata la Pro Loco Milano. E’ nata per promuovere la storia e le bellezze di Milano. Insomma, è nata per promuovere Milano. E’ nata perché mancava e allora, alla fine del 2008, un gruppo di amici milanesi ha deciso di fondarla.

Milano è la prima grande città. E’ anche una specie di banco di prova, perché, come dice il presidente Guido Bolla, se non attacca a Milano, è difficile che attacchi altrove. Milano è quindi collocata nella sua tradizione di innovatrice e di anticipatrice dei tempi. Per quanto concerne le pro loco che già ci sono, l’intenzione è quella di creare una rete di amicizie. E’ sicuramente una buona iniziativa, di matrice privata, che ci si augura che serva a promuovere Milano (sono previsti anche degli eventi), anche in vista del 2015.

Per il quale sono sì utili i strutture e infrastrutture, ma servono anche e soprattutto progetti culturali. Se può servire a Milano, anche oltre l’Expo, ci si augura che la Pro Loco Milano si si sviluppi.

Il simbolo della Pro Loco Milano è il Cavallo di Leonardo. “Attualmente si trova all’Ippodromo, ma contiamo di portarlo al Castello” dice Guido Bolla. Del resto, il Cavallo di Leonardo non era stato concepito proprio per stare del cortile del Castello Sforzesco?

Il presidente Guido Bolla è un ex consigliere comunale.

Appassionato di storia, con lo pseudonimo Roberto Revis, ha scritto il libro legato al lancio della Pro Loco Milano, “Muzio Attendolo Sforza, da contadino a duca di Milano”. A breve, su questi spazi, una recensione. Parlando con lui, si vede la passione per Milano e si possono scoprire delle cose interessanti, che magari non si trovano facilmente sui libri, come la storia della divisione italica di Napoleone che sconfisse gli Svedesi guidata dal generale milanese Pino.

Oppure quando mette in discussione l’origine celtica di Milano, ma la fa derivare dalla civiltà di Golasecca. “La leggenda di Belloveso è bella e serve a darsi un’origine nobile”.
Questi sono solo due esempi.

www.prolocomilano.it/home.html

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche