×

Piazza Duomo ha un cuore rock: apre i battenti il Rock'n Music Planet, sulle dolci note di "Imagine" di John Lennon

Condividi su Facebook

Un venerdì pomeriggio a base di rockabilly (con i The Horrible Porno Stuntmen, vincitori dell'Heineken Jammin Contest che suonavano dal vivo) e John Lennon per l'inaugurazione del museo del rock di Piazza Duomo, il Rock'n Music Planet.

Fortemente voluto da un collezionista "folle" (Red Ronnie) che ha messo a disposizione la sua vasta collezione di cimeli rock di tutte le epoche, è divenuto realtà grazie al sindaco Letizia Moratti e l'assessore Giovanni Terzi che hanno creduto in questo progetto (insieme anche ad altri sponsor, come AlfaRomeo, Heineken, Atm, Max e molti altri).

Il sindaco è intervenuto all'inaugurazione portando un vinile di "Imagine" che è stato messo come colonna sonora mentre veniva piantato un cedro del libano. Red ha poi condotto tutti i presenti in una sorta di visita guidata davanti a ogni cimelio.

Il museo è esattamente come era stato mostrato nel plastico in conferenza stampa: vetrine con all'interno gadget di ogni sorta, strumenti musicali, pagine di giornali, fogli di camere d'albergo, oltre a juke box sparsi ovunque e uno schermo che proietta le interviste che Red ha realizzato durante la sua lunga carriera.

C'è tutto: una mostra preziosa e utile per ricordare il passato e mantenere in vita pezzi di memoria.

Ogni visitatore, di qualsiasi provenienza e di qualsiasi età, può trovare almeno un oggetto che gli suscita un'emozione: dalle ghiande della pace di John Lennon alla maglietta di Sid Vicious.

Le sculture luminose a tema musicale presenti anch'esse nella mostra sono opera dell'artista Marco Lodola, che avevamo già incontrato per Lodolandia

Curiosando tra le vetrine della mostra ci siamo imbattuti in Cesare Cremonini, accompagnato dal suo inseparabile Ballo.

Siamo riusciti anche a "rubare" per qualche minuto ai suoi ospiti il "padrone di casa" Red Ronnie per un bilancio dell'inaugurazione

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche