×

Pangea Day a Milano per i diritti umani: intervista a Maria Grazia Mattei

Condividi su Facebook

Questa mattina siamo stati alla presentazione di Pangea Day Milano, il distaccamento milanese che il 10 maggio parteciperà all'enorme contenitore multimediale per i diritti umani. Pangea Day è un'iniziativa internazionale nata da un'idea della regista Jehane Noujaim che grazie al TED Prize ha potuto realizzare il suo sogno: una piattaforma che consenta a tutto il mondo di guardare attraverso gli occhi dell'altro.

Una scatola magica per scambiare le cose più preziose del mondo: idee, sensazioni, emozioni, arte e creatività, così che il mondo possa fondersi in una nuova Pangea di comunicaizone e collaborazione.

La data prescelta è il 10 maggio: ci spiega cosa accadrà Maria Grazia Mattei, organizzatrice del Pangea Day milanese.

Il Web è il mezzo prescelto per veicolare il messaggio del Pangea Day: 4 ore di live broadcasting e collaborazioni locali mirate alla creazione di una nuova società globale attraverso filmati stimolanti, relatori visionari e musiche ispiratrici che raggiungeranno il pubblico attraverso decine di network televisivi, internet, cinema, cellulari e performance dal vivo.

Il sito del Pangea Day mette a disposizione tanti canali di condivisione tramite i quali è possibile contribuire a costruire l'evento del 10 maggio: ecco il canale di Flickr, quello di Twitter, il canale video di YouTube e il gruppo su Facebook. Più che multimediale.

Alla conferenza stampa erano presenti anche Daniela Benelli, Assessore a cultura, culture e integrazione della Provincia di Milano, e Luigi Vimercati, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Comunicazioni nel secondo governo Prodi.

Li abbaimo intervistati e a breve vi proporremo i video! Di seguito invece l'intervista a Maria Grazia Mattei che ci spiega cosa significhi organizzare un simile evento a Milano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche