×

Christmas City Park: un Natale tra gli alberi d'autore

Condividi su Facebook

Il Natale 2007 di Milano ospita per la prima volta un evento di arredo urbano, di gusto, di generosità che contribuisce ad illuminare di glamour la città e costituisce un'occasione per divulgare i valori dello sviluppo sostenibile e sensibilizzare la collettività a favore dell'ambiente.

101 Alberi di Natale stilizzati appositamente realizzati in plastica, diversamente decorati, vivranno nelle strade e nelle piazze, in una manifestazione artistica open air che sposa moda, arte, design, creatività, arredo urbano, solidarietà, ambiente.

Christmas City Park vuole seguire la filosofia di "suggestioni" di arredo urbano, già alla base della più originale mostra d'arte internazionale cowparade Milano 2007, svoltasi nella primavera 2007 per la stessa regia organizzativa e sotto la direzione artistica di Gisella Borioli.

Sostenuta e promossa dal Comune di Milano, patrocinata da Regione Lombardia e Provincia di Milano, ideata dall'Associazione Livetown in collaborazione con Fondazione Ambiente Milano, l'evento è finalizzato alla riqualificazione paesaggistico-ambientale di un parco urbano e alla piantumazione di nuovi alberi.

La kermesse natalizia aderisce al programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP), Plant for The Planet, la campagna mondiale che incoraggia le comunità e le imprese a sottoscrivere nell'anno 2007 il proprio impegno di piantare alberi al fine di raggiungere l'obiettivo di installarne almeno un miliardo in tutto il mondo.

Creatività a favore dell'ambiente: Christmas City Park è la manifestazione artistica open air, che sposa moda, design, solidarietà, ecologia. Un evento di arredo urbano, di gusto, di generosità che interpreta "l'albero di Natale" in una chiave nuova e originale. 

Collocati nelle più prestigiose location pubbliche di Milano dal 7 dicembre al 6 gennaio (da corso Vittorio Emanuele a via Dante, dall'Ottagono a largo Cairoli, da corso Como a piazza Cadorna), le installazioni vengono realizzate da artisti, designer, stilisti e creativi invitati all'evento mentre la realizzazione dell'albero è resa possibile grazie al contributo di aziende-sponsor che adottano gli alberi.

Un laboratorio di idee e di ricerca open air che sperimenta forme e linguaggi innovativi, avvicinando la moda e il design al grande pubblico. Un'occasione per sensibilizzare la collettività a favore dell'ambiente.

I creative trees, stilizzati e appositamente realizzati in polietilene riciclabile bianco, alti circa 3 metri, verranno addobbati e vestiti sulla base dei bozzetti disegnati dai creativi invitati alla kermesse. 

A disposizione dei creativi, sotto la guida della direzione artistica di Christmas City Park, l'atélier-vivaio: un laboratorio dove decorare e "vestire" direttamente gli alberi o supervisionarne la realizzazione a cura degli "artigiani-giardinieri" di Christmas City Park.

Ogni installazione riporta sul piedistallo il nome dell'opera, del creativo e del mecenate, oltre ad uno short script bilingue riguardante la manifestazione e le sue finalità.

I creativi hanno a propria disposizione uno spazio dedicato per la costruzione dei progetti, l'Atélier-Vivaio, un suggestivo capannone di archeologia industriale, ex gasometro AEM, situato accanto alla Triennale Bovisa (via Giampietrino 20). L'Atélier-Vivaio è il laboratorio dove i progetti prendono forma, luce e colore grazie al supporto degli "artigiani-giardinieri" di Christmas City Park, un pool di studenti della NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano – guidati e diretti dal corpo docenti, sotto la guida della direzione artistica di Christmas City Park.

I creative trees vengono collocati nelle vie e nelle piazze del centro di Milano dal 7 dicembre fino al 6 gennaio, con preview il 4 dicembre.

Un evento speciale anticipa la grande manifestazione natalizia. Christmas City Park Special è un piccolo "parco" prezioso realizzato da 12 donne sensibili e creative. Un progetto ironico e gentile affidato alle "quote rosa" della creatività.

Hanno aderito con entusiasmo le stiliste Lavinia Biagiotti, Gentucca Bini, Chiara Boni, Daniela Gerini, Anna Molinari, Agatha Ruiz De La Prada, Gaia Trussardi, il guru della pubblicità Annamaria Testa, l'étoile Luciana Savignano, la regista teatrale Andrée Ruth Shammah, le artiste Fulvia Mendini, Angela Pintaldi. Gli alberi "al femminile" hanno un diverso destino rispetto a quelli d'autore di Christmas City Park. Non andranno per le strade, ma verranno battuti all'asta il 4 dicembre e poi esposti in un luogo di prestigio, dando il primo input alla raccolta fondi di beneficenza a favore dell'ambiente.

L'evento Christmas City Park si conclude con un'asta finale silenziosa a scopo benefico che mira a raccogliere fondi a sostegno dell'ambiente e di uno sviluppo urbano sostenibile. In particolare, una quota del ricavato dell'adozione degli alberi da parte dei mecenati e il ricavato delle due aste di beneficenza andrà a Favore della Fondazione Ambiente Milano che in collaborazione con Livetown e l'Assessorato Arredo Decoro Urbano e Verde curerà la riqualificazione del parco pubblico urbano, situato a Milano in Largo Marinai d'Italia.

Durante la manifestazione, dal 7 dicembre 2007 al 6 gennaio 2008, tutti i cittadini, visitatori e turisti potranno acquistare uno dei creative trees prendendo nota del numero dell'albero preferito e contattando la Fondazione Ambiente Milano, partner di Christmas City Park. Le informazioni su come partecipare all'asta sono riportate su tutti i piedistalli degli alberi e sul sito www.xmaspark.it.

Qui il link alla fotogallery! 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche