×

Biagio Antonacci a San Siro: cresce l'attesa

Condividi su Facebook

Abbiamo parlato del concerto di Laura Pausini, Renato Zero e soprattutto di Vasco Rossi. Domani tocca a Biagio Antonacci, per la prima volta a San Siro.

di Alessandra Carnevali  

Cresce l’attesa per il concerto-evento di Biagio Antonacci a San Siro, sono ormai in via di esaurimento i biglietti per assistervi.

Raggiunti i 60.000 biglietti, già esauriti i posti di tribuna rossa I° e II° anello, i settori verdi e blu e il prato, sono ormai poche centinaia i biglietti degli altri settori ancora disponibili che si possono acquistare presso le usuali prevendite.

Si avvia, quindi, ad un successo annunciato l’unica serata live estiva di Biagio Antonacci, nella suggestiva cornice dello Stadio Meazza di Milano, per la “prima volta” di un artista milanese sul più importante palco della sua città.

Originale e irripetibile, lo spettacolo, prodotto e organizzato da Friends & Partners e Iris, vedrà Biagio Antonacci esibirsi in due ore e mezza di musica, interpretando i brani più noti e amati del suo ricco repertorio ed anche, per la prima volta “live”, le canzoni – già di successo – del suo ultimo album “Vicky Love”.

Ad aprire il concerto in ordine di esibizione: Sfere Cristalline Concentriche – la band vincitrice del concorso Sun’n Sound, festa di fine scuola – e in veste di supporter i Velvet, gli Zero Assoluto e i Nomadi.

Una serata, quindi, costruita come una vera e propria ”festa delle musica”, caratterizzata fortemente da uno scenografico palco che consentirà a Biagio Antonacci di arrivare il più vicino possibile a tutti gli spettatori. Oltre 500 persone, tra produzione e staff locale, e più di 20 bilici sono già al lavoro in queste ore per trasportare, montare, organizzare e realizzare l’imponente struttura dello show.

Non potete andare al concerto? Potete seguire l'evento su Rtl 102.5.

A partire dalle 21.00 saranno Angelo Baiguini e Valeria Benatti che seguiranno live il concerto, per far ascoltare e far vivere la magia di una serata all’insegna della grande musica italiana.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche