×

Un weekend di eventi per dare una mano a Cascina Cuccagna

Condividi su Facebook

Ci sono a Milano dei luoghi che hanno un valore e un significato enorme, in cui il tempo sembra si sia fermato. Angoli di storia che raccontano di artigiani, viandanti, di osterie, di botteghe, di un passato ormai sommerso dalla frenesia della vita contemporanea.

Uno di questi è Cascina Cuccagna, una cascina del '700 immersa, e quasi dimenticata, all'interno di un quartiere cresciuto frettolosamente negli anni del boom economico, a pochi passi da Porta Romana e piazzale Lodi, precisamente in via Cuccagna 2.

In una città che ha purtroppo cancellato gran parte della sua struttura, storia e tradizioni nasce il Consorzio Cantiere Cuccagna*, che ha ottenuto la gestione ventennale della cascina: un progetto unico nel suo genere, basato sulla responsabilità, la partecipazione e l'impegno di tutte le risorse del territorio, dalle istituzioni alle associazioni, dai cittadini milanesi agli imprenditori illuminati.

Il progetto di ristrutturazione costa 3.082.000 €: per questo il Consorzio lancia una sfida e un appello alla città e al mondo dell'imprenditoria milanese, per contribuire attivamente e lasciare in questo modo una traccia indelebile nel tessuto urbano.

Partendo con l'intenzione di salvaguardare la struttura della Cascina, il progetto di recupero e di restauro, coordinato dal Professore arch. Marco Dezzi Bardeschi, si pone come obiettivo primario quello di recuperare la funzionalità dell'edificio, creando al suo interno attività socialmente utili quali un asilo, un ristorante, un ostello, un teatro, un cineforum, uno spazio per esposizioni e concerti, sportelli di assistenza sociale, un orto botanico, facendo della Cuccagna uno dei luoghi d'eccellenza per Milano, un motivo d'orgoglio, che possa servire come esempio per le altre città italiane e straniere.

Un progetto ambizioso ma necessario. Un progetto che, data la sua complessità, ha bisogno del sostegno di tutti, perché la Cuccagna ha il diritto di vivere ancora una nuova vita, e la città ha il dovere di darle un aiuto concreto.

Durante il weekend del 26 e 27 maggio esterni organizzerà incontri, visite guidate, concerti e aperitivi aperti a tutti, che faranno conoscere e toccare con mano quale sia il vero valore di questo luogo speciale.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche