×

Mondiali Qatar 2022: dove vedere le partite su maxischermo a Milano

A Milano, nel quartiere di Porta Nuova viene installato un maxischermo sui cui sarà possibile guardare le partire dei Mondiali di Calcio 2022 in Qatar

mondiali quatar milano maxischermo

Il 20 novembre 2022 hanno inizio i Mondiali di calcio che si svolgeranno in Qatar. L’Italia purtroppo non si è qualificata ma molti appassionati di calcio seguiranno sicuramente tutte le partite tifando per la squadra che secondo loro potrebbe portarsi a casa il grande trofeo.

A Milano è stato installato un maxischermo proprio per dar la possibilità di guardare tutte le partite e di far conoscere lo stato in cui si giocheranno. Dove si trova?

Mondiali Qatar 2022: il maxischermo in Gae Auleti e la mostra Qatar 2022 a Milano

Il Consolato Generale del Qatar a Milano ha deciso di installare un maxischermo su cui sarà possibile guardare tutte le partite che si disputano nei Mondiali di Calcio 2022.

Questa iniziativa è stata pensata in collaborazione con Coima, un’impresa di costruzioni. Verrà allestito in Piazza Gae Aulenti, nel quartiere di Porta Nuova dove si trova anche lo Swiss Winter Village con la usa pista da sci. Verrà predisposto per l’inizio dei Mondiali, il 20 novembre 2022 durante i quali verrà trasmessa la cerimonia di inizio. Resterà fino al 18 dicembre 2022. I posti a sedere sono cento e sarà possibile prenotare sull’app Portanuova Milano anche le cuffie wireless.

L’iniziativa include anche un campo da calcio decorato con le grafiche di Stefano Rossetti e la mostra Exhibition Qatar 2022. Quest’ultima ha lo scopo di far conoscere la storia, i luoghi e le tradizioni di questo Paese che è il primo stato arabo ad aver ospitato i Mondiali di Calcio. La mostra è in Gae Aulenti 1 ed è aperta tutti i giorni gratuitamente dalle 13:00 alle 20:00.

Amnesty Iternational interviene sull’iniziativa

Riccardo Noury, il portavoce di Amnesty International, è rimasto entusiasta che il Quatar abbia voglia di far conoscere la propria storia, le tradizioni, la cucina, le opere d’arte e tutto ciò che riguarda la loro cultura. Aggiunge però che è importante anche mettere al corrente tutti della difficile condizione dei migranti che hanno subito delle violazioni dei diritti umani durante la preparazione del torneo.

Leggi anche

Contentsads.com