×

“I Promessi Sposi” vanno in scena al Pio Albergo Trivulzio

I Promessi Sposi

In occasione delle festività natalizie la maggior parte delle persone ha più tempo libero perchè non si devono sopportare stressanti ritmi lavorativi e uno dei passatempi che può venire scelto è andare a teatro o al cinema, azioni che però non possono essere compiute dagli anziani che vengono ospitate all’interno di strutture a loro dedicate.

Uno degli istituti maggiormente avanzati in questo settore e riconosciuti anche a livello europeo è il Pio Albergo Trivulzio a Milano, che per rendere maggiormente accogliente l’esperienza degli ospiti presenti ha deciso di dare l’opportunità nella giornata di domani a partire dalle ore 16 all’interno dell’Aula Magna di assistere allo spettacolo “I Promessi Sposi” realizzato in chiave moderna da un regista di successo come Michele Guardì a cui si devono trasmissioni di successo come “I fatti vostri” e “Mattina in famiglia”.

Si tratta di un’iniziativa a cui si tiene in modo particolare perchè si inserisce in una serie di eventi di carattere sociale che vengono realizzati in collaborazione con l’Azienda di Servizi alla Persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline, il Pio Albergo Trivulzio e la Cooperativa Oltre in un anno particolare come quello che stiamo per salutare e che è coinciso con il centenario della struttura.

In occasione di questo evento saranno quindi presenti alcuni attori che sarà possibile vedere dal vivo fino al 30 dicembre anche presso il Teatro degli Arcimboldi oltre al regista e che alcuni cittadini milanesi avevano visto in anteprima il 18 giugno scorso presso lo stadio di San Siro.

I due ruoli principali, quelli di Renzo e Lucia, saranno interpretati da Graziano Galatone e Noemi Smorra, ma nel cast ritroviamo anche Giò di Tonno e Lola Ponce (in coppia avevano partecipato anche al Festival di Sanremo) nei panni di Don Rodrigo e la Monaca di Monza. Le musiche sono invece realizzate attraverso un’orchestra sinfonica che comprende settantadue elementi e diretta dal maestro Renato Serio, ma un ruollo importante ha avuto anche il coro di quaranta persone coordinato da Maria Grazia Fontana, che attualmente è una delle insegnanti di “Amici”.

Immagine tratta dal sito www.sorrisi.com

Leggi anche

Contents.media