×

Grande attesa per la prima della Scala

Condividi su Facebook

Come da tradizione il giorno della festività di Sant’Ambrogio coincide per i milanesi anche con la prima della Scala, che quest’anno vedrà la rappresentazione della “Carmen” e che sarà diretta da Daniel Barenboim per la regia di Emma Dante.

Questa volta però l’inizio dell’opera sarà preceduta da un momento molto significativo: prima di iniziare a suonare, infatti, i componenti dell’orchestra effettueranno un minuto di silenzio per dimostrare la loro solidarietà nei confronti delle aziende in crisi e del momento difficile che sta attraversando il mondo del teatro.

Non si tratta, però, di una novità in assoluto visto che già due anni fa l’episodio si era verificato per ricordare la memoria degli operai morti nell’incidente avvenuto alla Thyssen di Torino.

La decisione di stare in silenzio per un minuto è stata presa proprio dai dipendenti della Scala, che a causa anche della situazione non molto positiva che colpisce tutto il mondo del teatro italiano, riescono bene a comprendere cosa significhi l’incertezza lavorativa che in questo periodo stanno vivendo molte persone, specialmente chi è in cassa integrazione o ha perso il proprio posto.

Fuori dal teatro quindi, intorno alle 14.30, ci sarà un presidio dei lavoratori che sono decisi a far sentire la loro voce per fare in modo che la loro situazione non passi inosservata.

Non mancheranno ovviamernte i vip che come ogni anno ci tengono in modo particolare ad essere presenti alla rappresentazione, tra cui dovrebbe esserci anche Dan Brown, l’autore de “Il Codice Da Vinci”, ma ci saranno anche personalità istituzionali come il presidente Napolitano, il ministro del Turismo, Vittoria Brambilla ,e il ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi.

L’edizione di quest’anno, inoltre, non potrà essere vista solo dai fortunati che sono riusciti a entrare in possesso del biglietto, ma anche da chi si siederà davanti alla tv o andrà al cinema perchè grazie ad alcuni accordi stipulati dalla Rai in alcuni Paesi stranieri ci sarà la diretta, mentre in altri è prevista la differita o la messa in onda nelle sale. In Italia, invece, lo spettacolo sarà visibile da chi si sintonizzerà su “Classica Channel”.

Immagine tratta dal sito www.ecodimilano.com/archivio/200909

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Il musical “Happy Days approda a Milano
Teatro

Il musical “Happy Days approda a Milano

30 Gennaio 2011
Happy Days Uno dei telefilm più apprezzati e seguiti sulla televisione italiana soprattutto negli anni novanta era “Happy Days” che raccontava le vicende del protagonista Fonzie, interpretato da un giovanissimo Henry Winkler che ha oggi…
“I Promessi Sposi” vanno in scena al Pio Albergo Trivulzio
Teatro

“I Promessi Sposi” vanno in scena al Pio Albergo Trivulzio

16 Dicembre 2010
I Promessi Sposi In occasione delle festività natalizie la maggior parte delle persone ha più tempo libero perchè non si devono sopportare stressanti ritmi lavorativi e uno dei passatempi che può venire scelto è andare…
Arriva a Milano lo spettacolo dei Kataklò
Teatro

Arriva a Milano lo spettacolo dei Kataklò

28 Ottobre 2010
Kataklò I kataklò sono una delle compagnie di danza internazionale più apprezzate e che vengono seguite sia dagli amanti del balletto sia da chi preferisce seguire lo sport proprio perchè sono formati da atleti di…
Da novembre il musical “Aladin” al Teatro Nuovo di Milano
Teatro

Da novembre il musical “Aladin” al Teatro Nuovo di Milano

24 Ottobre 2010
Aladin Uno dei generi che viene maggiormente apprezzato da parte degli appassionati di teatro perchè unisce non solo la recitazione, ma anche la possibilità di poter vedere dal vivo artisti in grado anche di cantare…