×

Olimpiadi Milano-Cortina 2026, caos su Moratti ad. Sala: “Non mi risulta”

Il sindaco Sala: "Non può essere fatta una scelta così delicata per risolvere i problemi del centrodestra in Lombardia"

Milano--Cortina 2026, Moratti nuovo ad delle Olimpiadi? Sala: "Non mi risulta"

Giornata di ordinaria follia in Lombardia: Letizia Moratti prenderà il posto di Vincenzo Novari? L’ipotesi sta circolando in queste ore.

Moratti smentisce la sussistenza della sua nomina come ad delle Olimpiadi Milano-Cortina

Il centrodestra avrebbe scelto Letizia Moratti come nuovo amministratore delegato della Fondazione Milano Cortina 2026.

Il sindaco Beppe Sala dichiara su Twitter: “Non mi risulta. E in ogni caso non può essere fatta una scelta così delicata per risolvere i problemi del centrodestra in Lombardia. Ogni altra parola è inutile”.

L’eventuale nomina di Moratti alla guida dell’organizzazione dei Giochi invernali di Milano e Cortina 2026 risolverebbe il duello col governatore Attilio Fontana in vista delle elezioni Regionali 2023.

Lo staff di Moratti però “smentisce la sussistenza della sua nomina”.

Precisa comunque che qualsiasi decisione sarà comunicata esclusivamente dal suo ufficio stampa“.

Moratti ad Olimpiadi Milano-Cortina: la smentita di Palazzo Chigi

In seguito arriva anche la nota di Palazzo Chigi: “Sulla nomina del nuovo amministratore delegato della Fondazione Milano Cortina 2026, che ha carattere di urgenza, non ci sono ancora determinazioni della Presidenza del Consiglio. Determinazioni che una volta maturate saranno preventivamente portate a conoscenza dei Soci della Fondazione stessa.”

L’offerta all’attuale vicepresidente della Regione Lombardia e assessore regionale al Welfare sarebbe stata fatta proprio per il posto al quale sarebbe dovuto andare Andrea Abodi, che è poi stato nominato ministro dello Sport.

Moratti ad Olimpiadi Milano-Cortina, Majorino: “La Lega ha paura di vederla candidata alla presidenza della Regione”

L’europarlamentare Pierfrancesco Majorino attacca: “Da alcune ore si susseguono le notizie sul destino di Letizia Moratti. Si tratta di un micidiale gioco di potere che scavalca completamente e gravemente il potere e la funzione attribuita al sindaco di Milano. Uno spettacolo indecente legato alla paura della Lega di vedere Moratti candidata alla presidenza della Lombardia”.

Successivamente, l’europarlamentare dem invita il centrosinistra a individuare nel più breve tempo possibile il candidato delle forze democratiche e progressiste.

Il primo cittadino sottolinea: “Ci hanno provato. Qualcuno ci ha provato in maniera impropria da due punti di vista, perché ci sono delle regole e vanno rispettate“. E ha concluso: “Il mio non è un tema di giudizio su Letizia Moratti ma così le cose non si fanno. Non ci era stato anticipata la cosa, qualcuno evidentemente ha parlato ma nessuno di noi sapeva. Credo alla buona fede di Malagò e del ministro che non erano al corrente“.

LEGGI ANCHE: Milano si candida ad ospitare le partite degli Europei 2032

Leggi anche

Contentsads.com