×

Rifacimento del prato a San Siro, Inzaghi: “Il campo è ingiocabile”

Inter e Milan hanno concordato il rifacimento del manto erboso entro il derby di sabato 5 febbraio

Stazio Meazza

Nella serata di lunedì 24, Inter e Milan hanno deciso di deliberare una spesa straordinaria, pari a mezzo milione di euro, per rifare il prato di San Siro.

San Siro, rifacimento del prato: è diventato ingiocabile e pericoloso

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, dopo il 2-1 in rimonta sul Venezia, ha lamentato: Il problema più grande è il campo di San Siro, sta diventando ingiocabile per noi e il Milan.

Non è una scusante, si può far meglio come sviluppo di gioco, ma da inizio gennaio non si riesce a giocare”. Inoltre, ha sottolineato che entrambe le squadre sono obbligate e “cambiare gioco” per colpa del manto erboso. Domenica 23, invece, è stato il turno di Stefano Pioli: l’allenatore rossonero ha puntualizzato che l’infortunio al tendine di Zlatan Ibrahimovic sia stato causato dal terreno “troppo duro”.

San Siro, rifacimento del prato: così non si può andare avanti

I tifosi rossonerazzurri hanno subito messo in evidenza i tempi in cui il prato del Meazza era il punto debole del campo, a seguito della ristrutturazione di Italia 90 e il terzo anello. Si diceva che la nuova copertura compromettesse il filtraggio dei raggi solari sul terreno di gioco; pertanto, la condizione delle zolle era veramente disastrosa. Attualmente, le partite della stagione giocate al Meazza sono 44: giocare troppo rovina il prato.

San Siro, rifacimento del prato: eliminare l’ombra

Nella giornata di martedì 25 gennaio, le nuove zolle arriveranno da Verona: inevitabile la spesa costosissima. In futuro, l’ombra proiettata dal terzo anello e dalla copertura potrebbe essere rimossa con una ristrutturazione abbastanza economica. Tenuta in considerazione una galleria panoramica per nuove funzioni commerciali, di ristorazione e ricettive.

LEGGI ANCHE: Classifica stadi: San Siro primo in Italia ma undicesimo in Europa

Leggi anche

Contents.media