×

Il Pd pensa al modello Milano in vista delle Regionali: le considerazioni

Nel capoluogo lombardo il Pd resiste all'avanzata del centrodestra: come esportare il risultato alle urne

Il Pd pensa al modello Milano per le Regionali: tutte le considerazioni

È possibile esportare il ‘modello’ Milano a livello lombardo? Necessaria una profonda riflessione: le Regionali sono ormai dietro l’angolo. Le keywords sono evidenti: coalizione larga, battaglia sulla sanità e concretezza pragmatica.

Modello Milano Regionali: “Temi forti e radicali”

Secondo Bruno Tabacci, eletto in un uninominale milanese, il centrosinistra potrebbe vincere anche in Lombardia se avanzerà proposte di qualità.

D’obbligo una coalizione che coinvolga moderati e Cinque Stelle. I temi devono essere forti e radicali” precisa Pierfrancesco Majorino, europarlamentare dem. Per Stefano Boeri bisogna ripartire dalle origini, perché non sappiamo più descrivere la società e le sue disuguaglianze”.

Sergio Scalpelli, nome del riformismo milanese, ritiene che esportare a livello regionale un sistema politico come quello del capoluogo lombardo “non sia semplice e non sia certo un processo automatico”.

Necessario allargare il fronte, parlare anche agli elettori di centrodestra.

Modello Milano Regionali: “Evitare populismi”

Alle ultime Amministrative in Lombardia sono stati eletti sindaci con formazioni che abbracciavano la sinistra, i moderati e i Cinque Stelle.

Tra questi spicca Andrea Furegato, giovane Dem che a Lodi ha ottenuto ottimi risultati: “I capoluoghi lombardi dicono che il centrosinistra ha una classe dirigente credibile con proposte che incontrano la fiducia dei cittadini.

Questo è un modello che deve puntare su tutto l’elettorato lombardo, compresi i residenti dei Comuni più piccoli”.

Piero Bassetti, primo Presidente della Regione Lombardia, dal 1970 al 1974, afferma: “Il centrosinistra deve evitare i populismi e proporre un discorso riformista, stringendo subito un’alleanza con Calenda. Serve costruire una proposta politica che risponda alle esigenze socioculturali di tutta la regione“.

LEGGI ANCHE: “Sfracelli d’Italia”, Giorgia Meloni appare sui muri dei Navigli: il murales

Leggi anche

Contentsads.com