×

Comunali 2021, Chiara Valcepina entra in consiglio a Milano: chi è

Chiara Valcepina è la terza più votata di Fratelli d'Italia, dopo Vittorio Feltri, ed entra in Consiglio Comunale.

Chiara Valcepina e Giorgia Meloni

L’avvocata Chiara Valcepina, finita al centro delle polemiche dopo l’inchiesta giornalistica di Fanpage in ambienti dell’estrema destra milanese, risulta tra gli eletti al Consiglio comunale di Milano avendo ottenuto 903 voti.

Chiara Valcepina: “Da domani sarò al lavoro per Milano in Consiglio Comunale”

Valcepina è stata la terza più votata del partito, mentre il primo è Feltri con 2268 preferenze. Secondo i dati del ministero dell’Interno, Fratelli d’Italia conquista 5 seggi. Il quinto della lista è l’altro candidato di punta del gruppo dell’europarlamentare Carlo Fidanza, Francesco Rocca (606 voti). Chiara Valcepina scrive sui social “Grazie a chi ha creduto in me e, con la forza della democrazia, mi ha regalato questo sogno: da domani sarò al lavoro per Milano in Consiglio Comunale.

Viva Fratelli d’Italia!”

Chiara Valcepina: l’inchiesta di Fanpage

Secondo la video inchiesta pubblicata da Fanpage, la Valcepina, sostenuta dall’europarlamentare Carlo Fidanza (ora autosospeso), apparirebbe in rapporti stretti con Roberto Jonghi Lavarini, il Barone nero esponente dell’estrema destra milanese, organizzatore della campagna elettorale FdI in città.

Nelle immagini diffuse l’avvocata condivide battute antisemite. A sua difesa precisa “frasi e gesti ripresi in quei video sono una speculazione e non rappresentano i miei valori”.

Chiara Valcepina e le indagini della Procura di Milano

Nel frattempo, nella giornata di lunedì 4 ottobre, la Procura di Milano ha acquisito, attraverso il lavoro degli investigatori della Gdf, l’intero girato -circa 100 ore- dell’inchiesta giornalistica di Fanpage. Inoltre, è stato subito aperto un fascicolo per finanziamento illecito ai partiti e riciclaggio relativo alla campagna elettorale di Fratelli d’Italia per le amministrative di Milano. I pm Giovanni Polizzi e Piero Basilone, coordinatori dell’indagine, stanno verificando anche eventuali profili di apologia di fascismo.

L’esponente di Fdi, Valcepina -mamma di due figlie e consigliere dell’Ordine degli avvocati- contrattacca: “Ai miei amici e conoscenti ribadisco in modo fermo e fiero che la mia campagna elettorale non è stata in alcun modo finanziata da fondi irregolari. Ci tengo a precisare che ogni spesa è tracciata e legittima, essendo avvenuta come da disposizioni di legge”.

LEGGI ANCHE: Comunali Milano 2021: chi sono i nuovi presidenti dei municipi

Leggi anche

Contents.media