×

Sala all’inaugurazione del Mercato Centrale: “Fucina di lavoro”

Condividi su Facebook

Il primo cittadino: "Fucina per creare lavoro in città".

Sindaco Milano

Nella giornata di giovedì 2 settembre è stato inaugurato il Mercato Centrale: continua l’opera di riqualificazione della zona della Stazione Centrale.

Inaugurazione Mercato Centrale: la presenza di Sala e Fontana

Dopo il successo a Firenze, Roma e Torino, apre all’interno della Stazione Centrale il Mercato Centrale Milano.

Sono 29 le botteghe del gusto che proporranno piatti ogni giorno dalle ore 7 fino alla mezzanotte. All’inaugurazione hanno partecipato il sindaco, Giuseppe Sala, il governatore di Regione Lombardia, Attilio Fontana, i sindaci di Torino e Firenze, Chiara Appendino e Dario Nardella e infine l’assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro del Comune di Roma, Andrea Coia.

Mercato Centrale, Sala: “Fucina per creare lavoro in città”

Il sindaco di Milano ha commentato “L’iniziativa in sé creerà lavoro, aiuterà anche i piccoli produttori e i piccoli distributori.

Ma è importante perché è un altro tassello di riqualificazione di questa zona dove ci sarà anche tanto ancora da fare, ma tanto è stato fatto”. Il presidente lombardo Attilio Fontana evidenzia “Rigenerazione e riqualificazione urbana da una parte e qualità dall’altra”.

Mercato Centrale: Sala ricorda l’investimento di 18 milioni

Beppe Sala ha ricordato:“Il Mercato Centrale di Milano oltre ad essere una bella iniziativa è un grande investimento, più di 18 milioni, è il lavoro di più di 400 persone e tanta qualità.” E conclude “Mi aspetto che nel ‘post Covid’ Milano ritorni ad essere quella che era tenendo però conto dei cambiamenti vissuti.

I cittadini vogliono qualcosa di nuovo, dobbiamo per cui riflettere per giungere al cambiamento. In questo senso la transizione ambientale sarà il driver principale”.

Un ringraziamento particolare va ad Umberto Montano, ideatore del progetto Mercato Centrale, nonché imprenditore della ristorazione.

LEGGI ANCHE: Rivelato il progetto del Mercato Centrale: la nuova piazza coperta

Leggi anche

Contents.media