×

Comunali Milano: il centrodestra ha trovato un candidato?

Condividi su Facebook

Comunali Milano: martedì 6 luglio vertice del centrodestra: la luce in fondo al tunnel.

Pediatra Fatebenefratelli

Beppe Sala, nel frattempo, presenta Milano Unita: la lista di sinistra con Paolo Limonta ed Elena Lattuada.

Comunali Milano: il centrosinistra

Sala afferma “Se vinceremo, avremo da governare cinque anni che saranno difficili, dovremo passare attraverso un periodo non semplicissimo”.

La sua maturazione politica, sviluppata nel corso degli anni, gli permetterà di avere più coraggio nel secondo mandato. Per quanto riguarda le politiche sociali “non è tanto e solo quanto il Comune investe nel welfare, noi su quello investiamo una cifra già significativa, ma bisogna passare dall’individuazione di bisogni estremi, dalla cura a trovare formule per ridare opportunità a chi è in situazione difficile”.

Comunali Milano: il centrodestra

Martedì 6 luglio il centrodestra, finalmente, si riunirà nella speranza di mettere un punto alla ricerca del candidato.

Luca Bernardo -direttore del dipartimento di Pediatria del Fatebenefratelli e medico di chiara fama- sembra essere il prescelto: nella giornata di ieri si è presentato al gazebo della Lega per firmare i sei referendum sulla giustizia promossi dai leghisti e dai Radicali. Bernardo, in merito a Sala, dichiara “È stato un bravo sindaco, una brava persona. Abbiamo probabilmente idee diverse su qualche cosa, forse qualcosa di più. Io faccio il medico, l’ospedale lo vivo con le mani dentro il sociale.

Questa è una piccola differenza tra noi. Per il resto lo ritengo un gran signore”.

Comunali Milano: Gabriele Albertini

Gabriele Albertini è disposto a diventare vicesindaco e Bernardo afferma “È una persona favolosa, mi piace perché è uno diretto, ha classe, eleganza, è un uomo che conosce il lavoro“. Inoltre, condivide il messaggio che la sua “sarebbe una campagna non gridata, ma di ascolto e rispetto reciproco, perché dobbiamo spiegare alle persone cosa dobbiamo fare, non cosa vogliamo gridare“.

Bernardo evidenzia anche che “Milano deve essere rilanciata non solo dal punto di vista economico, ma anche da quello sociale”.

Comunali Milano: le opinioni su Bernardo

Ignazio la Russa -Fratelli d’Italia- dichiara “Bernardo ha tutte le carte in regola per fare il candidato di tutta l’alleanza”. Il leghista Stefano Bolognini lo definisce “persona di valore che siamo felici abbia confermato la sua disponibilità”. Solo Alessandro Colucci -Noi per l’Italia- avvalora il suo no a “figure troppo ingombranti”, come Albertini come vice, ma “sì a un civico da scegliere insieme”.

LEGGI ANCHE: Spunta un nuovo nome nel Centrodestra per le comunali di Milano

Leggi anche

Contents.media