×

La reazione di Sala alla manifestazione dei gilet arancioni

Condividi su Facebook

La manifestazione dei gilet arancioni e la reazione di Sala che invita al buon senso.

Sala manifestazione gilet arancioni

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, nei suoi consueti video su Instagram è tornato sulla manifestazione dei gilet arancioni che si è svolta ieri, 30 maggio, in Piazza Duomo e che ha causato non poche polemiche per via dei molti assembramenti e anche per alcuni argomenti portati avanti dai manifestanti.

La manifestazione di ieri dei cosiddetti gilet arancioni ha suscitato molte proteste e polemiche comprensibili – ha dichiarato Sala-. Per quanto riguarda la qualità della manifestazione, cosa volete che vi dica, leggetevi un po’ le idee di questi signori in piazza. L’idea forte sembra essere quella del ritorno alla lira, bisognerebbe chiedere loro se a questo punto l’Italia dovrebbe rinunciare subito ai fondi europei”. Il sindaco invita poi tutti al buon senso e ad un maggiore e comune senso civico, anche perchè i prossimi mesi saranno molto pesanti in tal senso: “È plausibile che nelle prossime settimane e mesi dovremo confrontarci con una serie di proteste legittime, illegittime e dovremo tutti avere la forza e la pazienza di ascoltare tutti.

Certo che mantenere un comune buonsenso in questa fase non sarebbe sbagliato”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Beppe Sala (@beppesala) in data: 31 Mag 2020 alle ore 1:16 PDT

Sala sulla manifestazione dei gilet arancioni

Il sindaco meneghino si è poi soffermato sulle responsabilità del mancato distanziamento sociale in Piazza Duomo.

Sala scarica il Comune da reali colpe: “Chi autorizza sono prefettura e questura e se ne avessero bisogno, chiedono il supporto della Polizia locale. Da quello che mi ha detto il prefetto ieri i manifestanti si erano impegnati a mantenere distanze e norme di sicurezza. Se volete imputare la responsabilità al Comune, va bene, non c’è problema però è importante anche che si sappia come funzionano certi sistemi”.

Sala torna sulla movida

Nell’ultima parte del suo intervento, Beppe Sala è tornato a parlare anche della movida da lui in parte bloccata per evitare assembramenti e polemiche: “Le cose stanno procedendo bene – ha detto il sindaco di Milano – per cui mi auguro che si continui così in queste serate di questo anomalo ponte del 2 giugno. Se tutto continuerà così, io tornerò sui miei passi e tornerò a permettere anche l’asporto. Il weekend sta procedendo bene, con molto ordine e ringrazio tutti coloro che stanno interpretando questa necessità ancora di prudenza nelle nostre vie”.

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.

Leggi anche