×

Mercato Verde Milano, il biologico in zona Lambrate

Condividi su Facebook

Il Mercato Verde di Milano è un supermercato biologico dove acquistare prodotti rispettosi dell'ambiente e gustare un'ottima gastronomia

Mercato Verde

Il Mercato Verde di Milano è un supermercato biologico “storico” in zona Lambrate, precisamente in Via Bassini 43, che nel tempo si è specializzato anche in gastronomia vegana e vegetariana.

Nato come supermercato dove acquistare solo prodotti biologici provenienti da fornitori attenti alla tutela dell’ambiente e all’etica del lavoro, negli anni è diventato un punto di riferimento per la gastronomia vegetariana e vegana e soprattutto per la lotta allo spreco e alla plastica.

Il Mercato Verde propone oltre 4000 articoli biologici, oltre a sfiziose ricette da gustare da asporto o sul posto e un calendario di incontri ed eventi sulla tutela ambientale e l’importanza dell’economia circolare.

Una soluzione ideale anche per la pausa pranzo di chi studia, lavora in zona o è di passaggio e per merende o colazioni sane. Un progetto che nasce dall’interesse per una realtà legata al buon uso della lentezza, al mangiar sano, ai cibi naturali, sempre a sostegno di una cultura legata al valore e alla salvaguardia della biodiversità.

Mercato Verde, il manifesto

Per capire appieno la filosofia che si nasconde dietro a questo negozio – locale polifunzionale, basta dare una lettura al loro Manifesto.

In primo luogo, “Bio è per tutti”, ovvero chiunque deve potersi permettere uno stile di vita migliore.

Bio è buono”, non è vero che mangiare sano significa sacrificare il gusto.

mercato verde

Bio è libero”: a differenza delle catene bio (che propongono un modello seriale, con poca autonomia), il Mercato Verde ha scelto di essere unico e libero di scegliere valori (le fondamenta), obiettivi (il fine) e strumenti (i mezzi). Per questo, per esempio, nella scelta dei fornitori, dà spazio alle piccole realtà. Un concetto che significa anche rispetto della diversità, anche ideologica.

Bio a piccoli passi”, ovvero per essere bio si deve necessariamente stravolgere la propria vita, ma anche cominciare dalle piccole cose, come mangiare integrale e differenziare gli alimenti privilegiando quelli vegetali, proteine comprese.

Infine, “Bio è BIOinformAZIONE”, e per questo al Mercato Verde vengono spesso organizzati incontri tematici sull’alimentazione sana e attenta alla tutela ambientale.

La gastronomia bio

Fin dalle prime ore del mattino le due cuoche Paola e Rita si mettono ai fornelli, preparando piatti sfiziosi che potranno essere consumati sul posto oppure portati via da asporto, il tutto con un packaging attento all’ambiente.

Sono soprattutto piatti vegetariani e vegani, che ricordano molto la cucina etnica, con qualche sostituzione necessaria.

Ogni giorno ne inventano di nuovi, seguendo la stagionalità delle verdure e una voglia di creatività che trasforma il bancone della gastronomia del Mercato Verde in un laboratorio di sperimentazione per palati curiosi.

Ci sono dei piatti che troverete sempre, ogni giorni rivisitati in un modo diverso e con diverso condimento.

Le Polpettine, solitamente fatte con dei cereali e qualche verdura, come quelle di riso e tofu affumicato oppure di miglio, con carote, sedano e panna di soia.

I Medaglioni, fatti con patate, verdure e qualche cereale, sono un po’ più grandi delle polpettine.
I Fagottini, sono i preferiti di chi vuole un piatto leggero e gustoso che dia l’impagabile effetto di mordere un panino. Sì perché il fagottino può essere consumato seduti a tavola, con forchetta e coltello, ma anche come se fosse un panino caldo: una meraviglia ripiena di verdura e qualche proteina vegetale, come tofu o seitan, avvolta da un sottile strato di pasta integrale.
Frittatine, per chi mangia le uova, sono buone e nutrienti, con qualche verdura che dà fibra, sapore e colore.
Farinata, per chi ama la farina di ceci e magari non consuma uova, la farinata viene fatta spesso con verdure, in comode forme tonde che chiamiamo cecine.
Hummus di ceci, di piselli, di melanzane, e con la variante alle barbabietole… L’hummus al Mercato Verde non manca mai. D’estate, d’inverno, è una certezza.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche