×

I mercatini della domenica: "Mercatino di Brera"

Condividi su Facebook

Nuova domenica, nuovo mercatino. Continua la rubrica sui mercatini della domenica curata da Leonardo. Iniziamo con il riassunto delle puntate precedenti, poi passiamo al Mercatino di Brera.

– La Casbah di San Donato (tutte le domeniche)
– Festival Park di viale Puglie (tutte le domeniche)
– Il Borsino (tutte le domeniche)
– Le Pulci di Portobello (tutte le domeniche)
– Pulci e…

non solo (quarta domenica del mese)
– Mercatino di Bollate (tutte le domeniche)
– Antiquari al Lido (seconda domenica del mese)
– Mercatino di Corsico (terza domenica del mese)
– Fiera di Sinigaglia (tutti i sabato)
– Mercatino di Buccinasco (quinta domenica del mese)
– Mercatino dei Navigli (ultima domenica del mese)
– Mercatino agricolo di Cesano Boscone (seconda domenica del mese)
– Pulci e… non solo di Buccinasco (seconda domenica del mese)

Questo mercatinospiega il signor Luigi Tanzini responsabile dell'A.P.A.R.R.

(Associazione piccoli antiquari rigattieri e restauratori) che ne gestisce l'organizzazione – è il primo nato a Milano. La sua nascita risale al 1981 da un'idea dell'imprenditore Diego Della Valle: aveva lo scopo di riqualificare un quartiere che stava subendo un progressivo deterioramento.

Disposto nel cuore della città di Milano, nel rinomato quartiere di Brera, lo troverete ogni terza domenica del mese, escluso il mese di agosto, dalle ore 9,00 alle ore 18,00.

E' formato da una settantina di banchetti che sorgono tra Via Fiori Chiari, Via Madonnina e Via Formentini. Nonostante il ristretto numero di espositori, che, spiega Tanzini, "è voluta per salvaguardare l'eleganza del quartiere ed evitarne problemi di affollamento" nei banchi espositivi si trova molta oggettistica interessante: porcellane, vetri lavorati, preziosi oggetti di modernariato, alta bigiotteria; ma anche orologi di valore e gioielli.

Troverete anche bastoni da passeggio, alcuni dei quali, sotto i pomoli, nascondono insidiose lame affilate o cavatappi.

Trovandoci in Brera non potevano mancare gli artisti di strada, all'opera con i loro pennelli. Come al solito abbiamo chiesto alcuni pareri ai visitatori: abbiamo riscontrato disponibilità e gentilezza da parte degli espositori, mentre i prezzi, anche se trattabili, sono spesso in linea con il valore reale dei prodotti.

L'atmosfera del quartiere Brera, che incornicia questo mercatino, vi affascinerà. Alcune domeniche vengono organizzate divertenti animazioni lungo le vie. Durante il mercato sono aperti molti negozi della zona.

Quando siamo andati nel negozio Crazy Art di via Madonnina, che spesso organizza esposizioni a tema, c'era una curiosa esposizione dedicata ad arredi, oggetti, suppellettili provenienti da storiche case di tolleranza.

Un gradevole colpo d'occhio è dato anche dai bar aperti. Segnaliamo anche la presenza di una pasticceria, focacceria e panetteria che sforna ottime prelibatezze. In zona ci sono diversi posti parcheggio, tutti a pagamento.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche