×

Stadio San Siro: il Comune di Milano è contrario allo spostamento a Sesto

Il leghista Marrapodi presenta una mozione approvata a larga maggioranza

Stadio San Siro, Palazzo Marino: "Scongiurare l’ipotesi che i club scelgano un’altra città"

Il leghista Pietro Marrapodi ha presentato una mozione a Palazzo Marino, al fine di scongiurare l’ipotesi che Inter e Milan scelgano un’area esterna al comune di Milano.

Stadio San Siro: il documento

La mozione è stata approvata con 22 voti a favore, 5 contro e 7 astenuti.

Il documento sollecita la giunta ad attuare “tutte le possibili azioni volte a far sì che l’eventuale realizzazione di un nuovo stadio avvenga nell’ambito del territorio di Milano, scongiurando l’ipotesi che i club milanesi scelgano un’altra città dove poter giocare”.

Stadio San Siro, Tancredi: “Siamo favorevoli alla mozione”

I due club meneghini avrebbero interloquito con Milanosesto, la società che si occupa della riqualificazione delle aree Falck a Sesto San Giovanni, supponendo di realizzare il nuovo stadio fuori città, lontano dal quartiere San Siro.

L’assessore alla rigenerazione urbana, Giancarlo Tancredi, ha affermato: Gli strumenti di pianificazione di Milano prevedono lo stadio non solo nella città, ma in un’area precisa che è quella di San Siro, che il sindaco ha più volte dichiarato che è ferma volontà del comune che lo stadio si realizzi su quell’area, quindi siamo favorevoli alla mozione”.

Stadio San Siro, Giungi: “Siamo in attesa di Milan e Inter”

Secondo l’astenuto Alessandro Giungi -Pd-, la mozione darebbe “responsabilità di qualcosa al comune”, mentre “siamo in attesa di Milan e Inter”, le quali devono presentare uno studio di fattibilità e decidere se proseguire con il quartiere San Siro oppure no.

LEGGI ANCHE: Olimpiadi Milano-Cortina 2026, Malagò: “Le opere procedono ma siamo in ritardo”

Leggi anche

Contents.media