×

Olimpiadi Milano-Cortina, la bandiera olimpica è in Italia: “Siamo pronti”

Ora bisogna terminare i cantieri in vista dei Giochi invernali 2026. Fontana lancia un messaggio di benvenuto.

Olimpiadi Milano-Cortina, a Malpensa arriva la bandiera dei Giochi invernali

Ora tocca all’Italia: la delle Olimpiadi di Milano-Cortina è arrivata all’Aeroporto di Malpensa nelle mani dei sindaci Sala e Ghedina.

Bandiera Olimpiadi Milano-Cortina: la staffetta

Mentre risuona l’inno olimpico, i ragazzini cinesi -selezionati dal regista Zhang Yimou-, lo cantano composti.

Il presidente del Cio, Thomas Bach passa la bandiera ai sindaci Sala e Ghedina, i quali la sventolano insieme sorridendo. Nel frattempo, il sindaco di Pechino, Chen Jining, li osserva silenziosamente.

Bandiera Olimpiadi Milano-Cortina: la cerimonia

Tra le note di Mameli, trovano l’intesa vincente il violino di Giovanni Andrea Zanon e la voce di Malika Ayane. Due bambini fanno rotolare un globo su un lago ghiacciato che si apre: limpida l’immagine della fragilità del pianeta.

Il pavimento dello stadio si illumina con immagini del Duomo e delle Cinque Torri, le vette delle Dolomiti, mentre si alternano quelle di Bosco Verticale e le cime innevate.

Bandiera Olimpiadi Milano-Cortina: opere e accordi

Sciatori e giocatori di hockey inseguono il vaporetto a Venezia. Non manca il benvenuto in cinese di Luca Zaia: “Benvenuti nella bella Italia”. Lo segue a ruota Attilio Fontana: “Benvenuti nelle nostre montagne piene di sole”.

Sopra i cieli volano le Frecce Tricolori. Nei prossimi quattro anni bisognerà sistemare le opere e chiudere numerosi accordi. Sala annuncia serenamente: “Milano è pronta”.

LEGGI ANCHE: Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026: i cantieri sono in ritardo

Leggi anche

Contents.media