×

Stadio San Siro verso la trasformazione: diventerà una “cittadella dello sport”

Condividi su Facebook

Si sta delineando il futuro dello Stadio San Siro: potrebbe diventare un impianto polifunzionale a disposizione di tutti i milanesi.

Lo Stadio San Siro di Milano sarà “destinato a funzioni sportive di base e a funzioni di intrattenimento a beneficio della cittadinanza” è quanto emerso dall’incontro tenutosi nella mattinata di martedì 21 gennaio tra il Comune e la dirigenze di Inter e Milan.

I club hanno avanzato le loro proposte sul futuro dell’impianto che attualmente ospita i match di serie A ma che dovrà trovare nuova collocazione dopo la costruzione del nuovo stadio.

Stadio San Siro: il futuro

Il nuovo stadio ci sarà, ma qual è il futuro dell’impianto attualmente in funzione? Come richiesto dal sindaco Sala il Meazza non sarà abbattuto, ma al contrario subirà una “rifunzionalizzazione“. L’idea è quella di creare un “sport district” a disposizione della cittadinanza per l’attività amatoriale.

Non è emerso alcun elemento, invece, in merito alla gratuità e alla gestione in capo a Mi Stadio, società creata da Inter e Milano per la manutenzione del Meazza.


Lo “Sport district”

Secondo quanto emerso, il Meazza potrebbe diventare un impianto polivalente nel quale i milanesi potranno recarsi per svolgere attività quali l’atletica, l’arrampicata, il calcetto, il basket oltre alla presenza di una palestra mantenendo però la memoria storica dei milanesi.

A non essere modificata dovrebbe essere la zona che ospita il museo del calcio e alcuni negozi. Le parti si incontreranno nuovamente prima della fine di gennaio per limare le proposte e accogliere eventuali nuove osservazioni.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Lavora per Entire Digital


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Lavora per Entire Digital

Leggi anche