×

L'Inter si regala un bel anniversario

Condividi su Facebook

Festa doveva essere è festa è stata.

L'Inter sconfigge per 2-0 la Reggina nel primo anticipo del 27° turno e il popolo nerazzurro presente a San Siro e davanti ai televisori può gustarsi lo spettacolo preparato con grande attenzione dai vertici di Via Durini per celebrare il centesimo anniversario della propria fondazione.

Il pomeriggio si apre con le imponenti coreografie proposte sugli spalti e sul terreno di gioco dagli 825 bambini (tanti quanti i giocatori che nella storia hanno indossato la maglia nerazzurra) entrati per comporre sul manto erboso la scritta "Inter 100".

Alle 18 via a Inter e Reggina. L'incontro sembra mettersi subito in discesa per i padroni di casa che al 14' sblocca il risultato con un penalty di Ibrahimovic, non senza ragioni, contestato dalla compagine reggina.

L'Inter, invece, confermando il suo momento non particolarmente felice soffre la vivacità e l'intraprendenza dell'undici calabrese.

Julio Cesar si erge ad assoluto protagonista con una serie di applauditi interventi. A mettere le cose a posto scatenando l'urlo liberatorio di Mancini e del pubblico di fede interista è il raddoppio realizzato al 34' da Burdisso di testa sugli sviluppi di una punizione di Jimenez dalla sinistra.

Al termine della sfida scorrono in video i saluti e gli auguri di importanti esponenti del mondo del calcio, di campioni del presente e del passato e di illustri avversari dei nerazzurri e, successivamente, le suggestive immagini dei più importanti successi conseguiti dall'Inter nei suoi cento anni di storia.

Le luci si spengono e Adriano Celentano si prende la scena prima proponendo un classico del suo repertorio "Il ragazzo della via Gluck" poi convincendo il Presidente Moratti a duettare simpaticamente con lui sulle note di "Sei rimasta sola". 

La parata di tecnici e di oltre 200 ex giocatori interisti rigorosamente in ordine alfabetico e con la sciarpa nerazzurra al collo ha chiuso i festeggiamenti di San Siro trasferitisi poi in Piazza Duomo per il taglio della torta.   

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche