×

Manifestazione a sostegno di Draghi a Milano: 200 persone in piazza Scala

La manifestazione è stata organizzata da Italia Viva, Azione, +Europa: "Se il premier se ne va si ferma tutto, dal Pnrr alle riforme"

Manifestazione pro Draghi a Milano: "Mandarlo via danneggia Italia e Europa"

Nella giornata di lunedì 18 luglio oltre 200 cittadini si sono riuniti in piazza della Scala a sostegno del presidente del Consiglio Mario Draghi.

Manifestazione Draghi: l’appello al Parlamento

Alla manifestazione, promossa dall’associazione per l’Italia con l’Europa, erano presenti anche i simboli di Italia Viva, Azione, +Europa e una delegazione della comunità ucraina milanese.

Marco Ghetti, presidente di per l’Italia con l’Europa ha chiarito: “L’idea della manifestazione è nata in un bar venerdì mattina all’indomani della scelta folle e dissennata di disarcionare Draghi dal governo. Le forze politiche ci hanno aiutato attivamente dandoci una mano a portare tanta gente in questa piazza“. Inoltre, ha proseguito: “Rivolgiamo un appello al Parlamento e ai politici perché confermino il percorso del governo Draghi. Senza di lui è come se si togliesse la corrente improvvisamente agli ospedali: si fermerebbe tutto, dal percorso di aiuti alle persone per il rincaro del costo della vita e delle bollette, al Pnrr, fino alle riforme sul digitale e la scuola”.

Manifestazione Draghi, Radice: “Andare al voto sarebbe una sconfitta per tutti”

Noi crediamo in un Draghi bis. Andare al voto sarebbe una sconfitta per tutti”, ha detto il coordinatore milanese di Italia VivaGianmaria Radice.

Paolo Costanzo, coordinatore di +Europa Milano, ha sottolineato che l’Italia non può permettersi di risultare inaffidabile di fronte all’Europa e al mondo.

Interviene anche Michele Usuelli, capogruppo di +Europa/Radicali in Consiglio regionale: “C’è la guerra, siamo nel picco del Covid, c’è il caro energia, sono tante le emergenze.

Siamo in piazza con i cittadini e difendiamo Draghi, vogliamo essere vicini a lui”.

Manifestazione Draghi: Fratelli d’Italia chiede il voto anticipato

Nel frattempo, sempre nella giornata di lunedì, Fratelli d’Italia ha organizzato una contro-manifestazione, a difesa della democrazia, davanti alla Prefettura.

Tra i presenti la coordinatrice lombarda del partito Daniela Santanchè, il vicepresidente del Senato Ignazio La Russa e l’assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato.

Il partito è pronto al voto anticipato.

LEGGI ANCHE: Sala risponde a Meloni: “Vuole impeachment per 1300 sindaci? Anche noi figure politiche”

Leggi anche

Contents.media